Politica

Giustizia, Conte (Leu): “Salvini garantisca diritto dei magistrati a interpretare liberamente la legge”

Napoli, 12 Giugno – “Se Salvini non sa tenere in piedi il ruolo di leader politico e quello istituzionale di Ministro scelga uno e lasci l’altro. Gli italiani ne sarebbero contenti”. Lo ha dichiarato Federico Conte, deputato di Liberi e Uguali, illustrando oggi alla Camera un question time sull’annunciata impugnazione di sentenze relative alle cosiddette ‘zone rosse’ a Firenze e all’ordine di iscrizione all’anagrafe di alcuni richiedenti asilo.
“Salvini – ha detto il deputato Conte – non può prima dire che rispetta la magistratura e poi dire che i magistrati che decidono in dissenso rispetto ai desideri del Governo non sono imparziali. Il ministro dell’Interno deve essere garante della separazione dei poteri. Va protetto il diritto dei magistrati a interpretare la legge prima di applicarla, o di disapplicarla, perché è in questa autonomia che risiede la nostra garanzia di cittadini”.
Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print