Comuni

Giugliano, Sequestrato sito di stoccaggio per irregolarità

Borrelli e D’Alterio: “Sono anni che denunciamo le condizioni della zona ASI.”

 

Giugliano, 17 Gennaio – I Carabinieri della stazione di Giugliano e quelli del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Napoli, hanno posto sotto sequestro un’intera azienda di gestione di rifiuti della locale zona ASI.
Il motivo del sequestro è da ricercarsi nella quantità eccessiva di materiali pericolosi e non-pericolosi che debordava dalle aree di stoccaggio ostruendo le vie di fuga.  
Sono stati denunciati l’amministratore unico e il responsabile tecnico della ditta. 
Il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli ed il Consigliere dei Verdi di Giugliano Giuseppe D’Alterio commentano così: “Facciamo i nostri complimenti alle forze dell’ordine e speriamo che questi criminali subiscano una pena esemplare. L’ostruzione totale delle vie di fuga metteva in serio pericolo i lavoratori e la sicurezza dell’impianto stesso. Sono anni che denunciamo il degrado della zona ASI. Qui regna l’illegalità assoluta, siamo nella terra di nessuno. Si deve intervenire per ripristinare la legalità.”



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa