Comuni

Giugliano, l’ex campo Rom di sempre più degradato e pieno di rifiuti

Borrelli e D’Alterio: “Bisogna trovare una soluzione al problema. I roghi dei rifiuti ci avvelenano”. 

 

Giugliano, 27 Gennaio – Lo stato di degrado e di abbandono dell’ex campo Rom di Giugliano, come denunciano i cittadini, continua ad aumentare.
Il Consigliere Dei Verdi di Giugliano in Campania Giuseppe D’Alterio commenta così la situazione: “Lo sgombero del campo Rom di via Vaticale a Giugliano, è avvenuto lo scorso 10 maggio. Nell’occasione, circa 45 persone sono state allontanate e lasciate sole, ed hanno così occupato altri appezzamenti di terra. Ora vivono all’interno di automobili.  Tutto questo dimostra il fallimento di una strategia che dopo lo sgombero non ha saputo proporre altre soluzioni. Intanto il degrado in quell’area continua e soprattutto i rom vengono usati come manovalanza dei criminali per bruciare i materiali provenienti da attività illecite.”

“L’ex campo rom si presenta in condizioni disastrose ed i rifiuti che vengono riversati in esso, spesso, vengono dati alle fiamme, provocando così roghi tossici che danneggiano gravemente l’ambiente ed avvelenano i cittadini. E’ gravissimo che i droni messi a disposizione dalla SMA Campania per combattere il fenomeno non siano ancora utilizzati dal commissariato per la Terra dei Fuochi per contrastare questo fenomeno perchè non si sono ancora riuniti i vari dirigenti e funzionari degli enti preposti. La burocrazia alcune volte è la migliore alleata della criminalità.”- ha aggiunto il Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa