Politica

Forza Italia, Paolo Russo (FI): “Al Sud con il 20% siamo un modello di radicamento territoriale”

Napoli, 26 Giugno – “C’é un modello settentrionale in cui i nostri dirigenti hanno la sindrome di Stoccolma, li capisco: sono al 4% mentre la Lega viaggia al 25%. Poi c’è il modello del radicamento territoriale in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria: siamo al 20 per cento, auspichiamo al nostro fianco la nascita di una destra sociale e di una posizione compatibile di salvinismo. Se mettiamo tutto insieme si apre una stagione nuova in vista delle regionali”: lo ha detto il deputato e coordinatore FI della città metropolitana di Napoli, Paolo Russo in un intervista pubblicata oggi sul quotidiano “Il Mattino”.

“Ora  – ha aggiunto Russo – dobbiamo ritessere le varie sensibilità della coalizione: il 13 luglio terremo una iniziativa a Visciano, con esponenti nazionali del partito, primo motore del percorso indicato da Berlusconi. Teniamo molto all’approfondimento dei temi, non basta indicare solo le tragedie – in questo sono campioni i Cinquestelle – ma anche le soluzioni, dal welfare allo sviluppo. Su questo sfideremo i competitor: più lavoro e meno sussidi, più sgravi alle imprese per fare assunzioni e meno reddito di cittadinanza”.

 

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *