Politica

Fondazione Banco di Napoli, Passariello (FDI-AN):”Situazione drammatica, si utilizzi patrimonio immobiliare per uffici regionali che pagano fitti a privati”

Napoli, 4 Ottobre – “La condizione economico-finanziaria in cui versa la Fondazione Banco Napoli è drammatica. Ieri, nel corso della seduta della commissione regionale d’inchiesta sulle società partecipate della Campania, sono stati auditi il commissario avvocato Paola Parente e le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil in merito alla gestione dell’ingente patrimonio immobiliare e sul futuro dei dipendenti della Fondazione stessa. Il quadro che ne è venuto fuori è pressochè allarmante”. Ad affermarlo in una nota il presidente della commissione regionale d’inchiesta sulle società partecipate della Campania Luciano Passariello.

 

“Le responsabilità della Giunta De Luca sono evidenti – aggiunge Passariello – , eppure la soluzione sarebbe a portata di mano: propongo infatti di affidare alcuni dei locali di proprietà della Fondazione agli uffici regionali che attualmente pagano un canone di fitto a privati. Anche la manutenzione degli immobili stessi potrebbe essere assegnata a società di proprietà della Regione che hanno le competenze necessarie per realizzare i lavori.

 

Un’operazione logica che tuttavia, al momento, nessun esponente dell’Esecutivo di Palazzo Santa Lucia ha pensato di mettere a frutto. La condizione dei lavoratori della Fondazione Banco Napoli è intanto gravissima e il rischio di interruzione dell’erogazione di servizi di assistenza all’infanzia è dietro l’angolo. Proprio per questo ho deciso di convocare per un’audizione in commissione l’assessore regionale competente, Lucia Fortini”, conclude Passariello.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa