Comuni

Festa dei Gigli di Brusciano, bagno di folla per la serata conclusiva

Ottomila in piazza Gigi Finizio e il concerto della Minale Big Band

Il sindaco Giosy Romano: Comincia il percorso per dotare la città di un dormitorio.

Brusciano, 31 agosto 2016 – Bagno di folla in Piazza XI settembre per salutare la 141° edizione della Festa dei Gigli di Brusciano. Corona migliore non poteva avere l’evento che conclude la kermesse, attesa per un anno intero dagli appassionati della ballata degli obelischi in onore di Sant’Antonio di Padova.

“Questa festa ha dimostrato che Brusciano è una sola grande paranza – racconta il sindaco Giosy Romano, entusiasta della perfetta riuscita della manifestazione- tutti hanno contribuito alla riuscita dell’evento e per questo meritano stima e ringraziamento”.

E’ toccato all’artista Gigi Finizio, ospitato nell’ambito del concerto della Minale Big Band, fare calare il sipario sui festeggiamenti. Quest’anno, come ormai noto, non c’è stato lo spettacolo di fuochi pirotecnici annullato in concomitanza della giornata di lutto nazionale proclamato in occasione dei funerali delle vittime del terremoto che ha colpito Amatrice.

Una decisione che ha accomunato il sindaco Giosy Romano e il parroco Salvatore Purcaro. Il primo cittadino ha anche annunciato di volere procedere con convinzione su un percorso importante di solidarietà: “Siamo pronti per cominciare la strada che culminerà con la realizzazione di un dormitorio qui a Brusciano –spiega il sindaco Romano- presto accoglieremo l’auspicio del Vescovo di Nola, Sua Eminenza Monsignor Beniamino Depalma, che ha a cuore che in tutte le città della diocesi venga risolto per sempre il problema di quanti non hanno un tetto sotto il quale dormire”.

Una edizione della Festa dei Gigli di Brusciano che ha lasciato tutti con il sorriso sulle labbra. Successo e soddisfazione per tutti. A cominciare dai comitati: Croce, Gioventù, Ortolano e Passo Veloce proseguendo con quanti si sono prodigati a garantire l’ordine pubblico: Carabinieri, Polizia Municipale e Protezione Civile. A dare loro manforte l’utilizzo delle nuovissime transenne che hanno consentito agli intervenuti di assistere ordinatamente e con sicurezza agli eventi in programma.

Non ha deluso le attese la sfilata dei carri messa in scena dai quattro comitati. Resta questo l’evento che rende unica la festa dei Gigli di Brusciano. Così come non è mancata la pedalata ecologica organizzata dal Gruppo Rock Sportivo Mocerino.

Applausi a scena aperta per trombonieri, pistonieri e sbandieratori di Cava de’Tirreni che hanno regalato importanti momenti di spettacolo. Brusciano ha dimostrato di avere numerosi talenti in erba nella serata dedicata ai piccoli artisti locali. I ragazzi della scuola media “De Filippo – De Ruggiero” e le ragazzine delle scuole di ballo hanno avuto una importante vetrina per mettere in luce le proprie doti artistiche e regalare un momento di soddisfazione anche a maestri e docenti che lavorano dietro le quinte per alimentare la loro passione.

La festa dei Gigli di Brusciano 2016 lascia spazio all’organizzazione di quella del 2017. Da questa mattina infatti si comincia a lavorare per la nuova edizione. La prima, importante novità, verrà annunciata già nei prossimi giorni e potrebbe riguardare proprio il numero di obelischi che sfileranno nella prossima edizione!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print