Politica

Famiglia, Speranza e Conte (LeU): “Nuovo welfare per separati indigenti, aiuti a ex coniugi in difficoltà”

Napoli, 14 Settembre – “No alla guerra tra coniugi separati: la proposta del leghista Pillon alimenta conflitti e va solo ritirata. Ci vuole stagione di pacificazione. Nuovo welfare per i separati indigenti. Assegno di sostegno per chi ha redditi bassi.  Aiuto e cooperazione per la tutela dei figli. A cominciare dalla prossima legge di Stabilità, si trovino i soldi per aiutare quei genitori che, dopo la separazione dal coniuge, rischiano di finire in povertà. È da qui che si parte per le nuove tutele familiari”. Lo dichiarano Roberto Speranza e Federico Conte, deputati di LeU, che annunciano iniziative parlamentari sul tema delle famiglie di separati.

“Presenteremo proposte specifiche – dicono i due deputati – per strutturare misure stabili di accompagnamento in favore di quei coniugi con figli a carico che, da separati, possono ritrovarsi a non avere la possibilità di sostenere la nuova situazione economica. Le statistiche ci raccontano di un Paese dove le separazioni aumentano. Vanno in crisi le famiglie di tutti i ceti sociali. Quando la separazione arriva in una coppia con difficoltà economiche, si rischia il dramma, che si scarica sulle persone, sulla cura dei figli.  Ai separati può toccare un destino di serio disagio, con lo scivolamento nella marginalità. Spesso i genitori separati finiscono in povertà.

Questa è la nuova emergenza sul fronte della genitorialità. Non le proposte leghiste che mirano ad alimentare i conflitti, ad esasperare la guerra tra poveri. Ma sostegno a chi non ce la fa, aiuto a chi rischia di essere travolto dalle conseguenze economiche di una separazione, welfare per genitori e figli”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *