Comuni

Esplosione all’esterno della stazione di San Giorgio a Cremano, vetri rotti e plafoniere penzolanti

Verdi: “Atto teppistico ingiustificabile, abbiamo inviato una nota all’Eav chiedendo di ripulire i vetri che sono ancora a terra”

 

Napoli, 1 Agosto – “Nella tarda serata di mercoledì si è verificata un’esplosione all’esterno della stazione della Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano. Un atto teppistico ingiustificabile che denota come persistano delle sacche di inciviltà che affliggono profondamente le nostre città. L’esplosione ha provocato la rottura dei vetri e delle plafoniere poste lungo il perimetro dell’edificio che ospita la stazione. I vetri rotti sono ancora a terra e le plafoniere sono ancora penzolanti a diverse ore di distanza dal fatto. Una situazione che rappresenta un pericolo per gli utenti che rischiano di inciampare e ferirsi”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride di San Giorgio a Cremano Salvatore Petrilli. “Abbiamo inviato una nota all’Eav chiedendo di ripulire l’area ed eliminare il pericolo. Purtroppo l’azienda è costretta a profondere energie per risolvere problematiche determinate dall’inciviltà e dalla stupidità di qualcuno”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print