Politica

Emergenza roghi in Campania, Rostan (LeU) al ministro Costa: “Subito tavolo con sindaci a tutela salute pubblica”

Napoli, 27 Settembre – “Ho scritto al ministro all’Ambiente Sergio Costa, di cui conosco l’estrema sensibilità sul tema, per chiedere la convocazione urgente di un tavolo sull’emergenza roghi tossici, da lui coordinato, alla presenza del Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, dei sindaci dei comuni dell’area Nord di Napoli e della provincia di Caserta interessati dal fenomeno, e dei vertici delle forze dell’ordine.
L’ultimo episodio, di particolare violenza, accaduto pochi giorni fa nei pressi del campo rom di Giugliano, e i numerosi roghi che quotidianamente avvelenano l’aria delle due province, necessitano di una risposta forte dello Stato in termini di prevenzione e repressione. L’allarme tra la popolazione residente circa la pericolosità per salute pubblica è forte e da me pienamente condiviso. Resto scandalizzata dal comportamento della maggioranza di governo, in particolare dalla componente dei pentastellati che, da quando sono alla guida del Paese, ha sistematicamente ignorato il fenomeno dei roghi tossici che in Campania sta diventando sempre più allarmante. Forse ritengono che l’emergenza sia superata? Beh si sbagliano di grosso e noi che viviamo questi territori lo sappiamo bene. Insieme ai comitati cittadini continueremo a difendere il territorio e lavoreremo per un nuovo patto tra istituzioni, forze dell’ordine e cittadinanza per sconfiggere una piaga che sta lentamente avvelenando  le comunità residenti”.
Lo ha dichiarato Michela Rostan, vicepresidente della commissione Affari sociali della Camera, che stamattina ha inviata la richiesta di incontro al ministro Costa.
image_pdfimage_print