Comuni

Emergenza maltempo a Napoli e provincia, continuano gli allagamenti: nevischio nella zona collinare, piove nelle aule di alcune scuole. Allagamenti anche al Cardarelli.

Borrelli (Verdi): “La mancata manutenzione del sistema fognario, delle caditoie e degli edifici scolastici ha presentato il conto.”

 

 

Napoli, 19 Novembre – “L’ondata di maltempo che sta investendo Napoli e provincia continua a produrre danni. Le forte piogge delle ultime ore, che si sono tramutate in nevischio e grandine in alcune aree della zona collinare, stanno provocando allagamenti e disagi di vario tipo. Alcune scuole, come ad esempio il plesso Zanfagna di Fuorigrotta, stanno patendo i danni delle infiltrazioni delle acque meteoriche, con gocciolii nelle aule che hanno costretto il personale a industriarsi con contromisure di fortuna come secchi e bacinelle. Purtroppo tali danni sono inevitabili alla luce della mancanza di manutenzione del sistema fognari, dei canali di scolo e delle caditoie. Anche all’interno dell’ospedale Cardarelli si sono verificati degli allagamenti delle aree esterne che hanno determinato difficoltà nell’accesso per i mezzi di soccorso. Da anni ripetiamo che è necessario sturare tutti i dispositivi che permettono alle acque meteoriche di affluire nel sistema fognario ma, allo stato attuale, disinteresse e inerzia continuano a farla da padrone”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Le insufficienze del sistema fognario – prosegue Borrelli – provocano tra l’altro delle infiltrazioni che rendono a rischio il fondo stradale. Lungo alcune strade, come ad esempio via Diocleziano, si sono creati degli inquietanti avvallamenti. Purtroppo il maltempo sta presentando il conto delle carenze nella manutenzione e ai cambiamenti climatici in atto. Per gli enti locali è arrivato il momento di impegnarsi per eliminare le criticità attraverso una programmazione degli interventi manutentivi per evitare che i disagi di questi giorni diventino la normalità”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa