Comuni

Daspo per quattro persone per lo scavalcamento dall’anello inferiore al superiore della curva B in occasione di Napoli-Brescia, cinque denunce per chi ha scavalcato durante Napoli-Hellas Verona

Borrelli (Verdi): “Ottima notizia dopo le nostre denunce, stop alle condotte incivili all’interno delle strutture sportive. Gli stadi tornino ad essere luoghi per le famiglie, nessuna accondiscendenza nei confronti di chi viola le regole d’uso del San Paolo”

Napoli, 29 Ottobre – “Apprendiamo con favore dei quattro provvedimenti di Daspo emessi dal Questore di Napoli nei confronti di altrettanti soggetti protagonisti dello scavalcamento dall’anello inferiore all’anello superiore della Curva B in occasione della partita di campionato tra Napoli e Hellas Verona. Bene anche le denunce per coloro che hanno assunto gli stessi comportamenti durante la partita tra la squadra partenopea e l’Hellas Verona. Stop alle condotte incivili all’interno delle strutture sportive, gli stadi tornino ad essere luoghi per le famiglie. Nessuna accondiscendenza nei confronti di chi viola le regole d’uso del San Paolo”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Proprio in occasione della partita Napoli-Brescia – spiega Borrelli – denunciammo il fenomeno degli scavalcamenti dall’anello inferiore all’anello superiore. Una condotta pericolosa in primis per chi la mette in atto. Stiamo parlando di un dislivello di diversi metri che, in caso di caduta, potrebbe provocare gravi danni ai protagonisti di tale condotta o ai malcapitati che si trovassero a passare”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa