Comuni

Cuma, XII GranPrix Trofeo Santa Barbara per forze militari e di polizia

12° Gran Prix – Trofeo Santa Barbara –  La 6^ prova di podismo alla Polizia Penitenziaria. In classifica generale testa a testa tra 17° Rav. Acqui dell’Esercito e la Polizia di Stato
Cuma, 23 settembre – Nell’incomparabile scenario della Foresta regionale di Cuma, si è svolta la sesta prova del “12* Gran Prix della salute Trofeo Santa Barbara 2019″ riservato alle forze militari e di polizia della Campania. Tra la foresta e la spiaggia i 150 atleti in gara si sono affrontati nella prova di corsa sui 5,5 km. Ad avere la meglio è stato Antonello Landi della Polizia Penitenziaria che ha coperto il percorso in 19’05”, seguito da Salvatore Romano della Brigata Bersaglieri Garibaldi (19’57”). Terzo Michele Giliberti del 17° Rav. Acqui dell’Esercito in 20’18”. Tra le donne, il cui percorso era di 3,8, affermazione di Patrizia Piccolo della Polizia Penitenziaria in 19’26”, seguita da Maria Piera Salvemme della Polizia di Stato che ha fermato il cronometro a 27’41”.
Una prova dura se si considera che parte della gara si è svolta sulla spiaggia di Cuma e che ha richiesto maggiore potenza e meno velocità. In base ai piazzamenti complessivi dei singoli atleti nelle rispettive fasce (5 maschili ed una individuale,1 femminile), sono stati quindi assegnati i punteggi di squadra che hanno determinato la nuova classifica: In pratica un testa a testa tra il 17° Rav Acqui dell’Esercito con 3.010,8 punti e la Polizia di Stato con 3.010,3 punti. Terza la formazione della Polizia Penitenziaria con 2.968,3 punti. A seguire poi l’Aeronautica Militare, la Brigata Bersaglieri Garibaldi, la Marina Militare, i Vigili del Fuoco, la formazione della Nato, la Polizia Locale, il 232° reggimento trasmissione AV, i Carabinieri, la Divisione Acqui, il Pirotecnico di Capua e la Guardia di Finanza. 

La prova si è svolta tra la Foresta regionale e la spiaggia di Cuma e a dare il via è stato il dirigente responsabile della Foresta Giovanni Rispo. Al trofeo 2019 partecipano ben 10 formazioni in rappresentanza dell’Aeronautica Militare, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria,17* Rav Acqui dell’Esercito, la Marina Militare, i Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, la Brigata Bersaglieri Garibaldi dell’Esercito, la formazione della Nato, la Polizia Municipale e i Carabinieri.  I punteggi per la classifica a squadra vengono determinati in base ai piazzamenti dei singoli atleti nelle rispettive fasce (5 maschili ed una individuale,1 femminile) Complessivamente le prove sono 9  di cui 8 a livello individuale ed una solo a livello di squadra (staffetta).
Il Gran prix è organizzato dal Quartiere generale della Marina Militare di Napoli di cui è comandante Il capitano di vascello  Gennaro  Carola con il capo della sezione sportiva  capitano di frenata Gioacchino De Candia.  Responsabile della manifestazione è il maresciallo capo di seconda classe  Raffaele Alboreto con l’ausilio di Antonio Lamberti, ideatore della manifestazione edizione partenopea denominata “Grand Prix della Salute”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print