Politica

Cosa succede alla sinistra radicale?

Napoli, 14 Marzo – Liberi e diversi. La battuta di un giornale online (italiaoggi) che raggruppa le situazioni interne alla sinistra radicale Liberi e Uguali.

Il partito che fa riferimento all’ex presidente del Senato Pietro Grasso ha problemi interni riguardo la questione. Proprio perché in rottura sulla vicenda del momento, la TAV. Lo scontro nasce dalle dichiarazioni dell’ex segretario dei dem, Bersani (fondatore di mdp – articolo 1) , che vede l’opera come attributo di modernizzazione.

Mentre Nicola Frantoianni (deputato LeU) si è chiaramente opposto definendola un’opera obsoleta. Elementi di rottura all’interno della piccola coalizione che ha concorso insieme alle elezioni delle scorse politiche. Di certo sposta sensibilmente i voti in parlamento, nel caso la decisione della questione arriverà lì oppure perché no(!) al referendum piemontese, ma che rappresenta elemento d’interesse per gli equilibri a sinistra.

Sarà occasione per Bersani di ritornare ai dem (?) ora che Zingaretti è il nuovo segretario. Staremo a vedere.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print