Attualita'

Coronavirus rallenta in Cina ma cresce in Corea del Nord

Napoli, 26 Febbraio – La Cina ha riportato 52 nuovi decessi per coronavirus, la cifra più bassa in oltre tre settimane, portando il bilancio delle vittime a 2.715. La Commissione sanitaria nazionale cinese dà notizia di 406 nuovi casi di contagio. Il totale dei casi di infezione confermati sale così a 78.064. 

Corea Sud, altri 169 contagi  Il numero di persone infettate dal nuovo coronavirus in Corea del Sud è salito a 1.261, dopo l’annuncio da parte delle autorità sanitarie locali di 169 nuovi contagi, tra cui un militare Usa, e di 12 decesso. Si tratta del livello più alto di contaminazione nel mondo al di fuori della Cina continentale, dove l’epidemia di Covid-19 è iniziata a dicembre. tra cui un militare Usa.

 La Chiesta cattolica ha deciso in Corea del Sud di sospendere le funzioni religiose pubbliche, perla prima volta in 236 anni di storia e di presenza nel Paese asiatico, al fine di combattere la diffusione del coronavirus.

Tutte e 16 le diocesi sudcoreane hanno preso l’iniziativa dopo che la scorsa settimana quella di Daegu è stata la prima a prendere la misura drastica. La città, quarta del Paese, è uno dei focolai del virus e conta il 60% dei 1.261 casi accertati di infezione a livello nazionale.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa