Comuni

Cori, Aprilia, Cisterna: Rete territoriale per la composizione delle crisi di indebitamento e lotta all’usura

Cori, 21 Marzo – Il 19 Marzo, presso la sala conferenze del Museo della Città e del Territorio di Cori, è iniziato il corso di formazione gratuito ed aperto a tutti i soggetti che faranno parte della Rete territoriale per la composizione delle crisi di indebitamento e lotta all’usura. 25 i partecipanti, accolti dal Sindaco Mauro De Lillis; le Ass.re alle Politiche Sociali di Cori Chiara Cochi e di Cisterna Federica Felicetti; gli esperti Maurizio Fiasco e Franca Mora; Marco Tomeo, della Fondazione Antiusura “Wanda Vecchi”, che curerà la gestione operativa del progetto finanziato dalla Regione Lazio e che vede impegnati i comuni di Cori (capofila), Cisterna di Latina ed Aprilia.

Lunedì, a Cori, è stata presentata l’idea della Rete, collocata nel quadro generale e locale del fenomeno (sovra)indebitamento ed usura, delineando i tratti della famiglia indebitata e soffermandosi sul gioco d’azzardo, che ne è tra le principali cause. Il programma proseguirà con altre due giornate formative ed esercitazioni pratiche finalizzate a costruire e attivare la Rete. Lunedì 25 Marzo, alle ore 14:30-18:30, presso la Sala Ragazzi – Biblioteca Comunale, ad Aprilia. Giovedì 4 Aprile, alle ore 14:30-18:30, presso la Casa della Pace – nuovo Palazzo Comunale, a Cisterna di Latina, il primo colloquio di accoglienza nella Rete.

Un quarto ed ultimo appuntamento si terrà nel mese di Maggio (in data da fissare). “È importante che operatori, professionisti, enti e associazioni prendano parte a tutti gli incontri, poiché solo condividendo cultura e prassi potrà essere attivare una Rete territoriale utile ed efficace” – sottolinea l’Ass.re alle Politiche Sociali del Comune di Cori Chiara Cochi, rinnovando l’invito alla partecipazione che, per gli avvocati, attribuisce 1 credito formativo per ciascuna presenza (massimo 3 c.f.).

Per ricevere maggiori informazioni e per le iscrizioni scrivere a: servizisociali@comune.cori.lt.it

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print