Comuni

Corecom Campania, prevenzione per combattere il cyberbullismo

Domani alle 11 all’Istituto “Rinaldo d’Aquino” di Montella si terrà la prima tappa di @scuolasenzabulli 2019 con Rosa D’Amelio, Domenico Falco, Ferruccio CaponeEmilia Strollo, Anna Dello BuonoGiovanni Corporente, Giuseppe GiorgioNicola La SalaFederico De Stefano e Antonella Musto.

 

Montella, 27 Marzo  – “Con grande perseveranza continua il nostro impegno per prevenire e combattere il bullismo e il cyberbullismo. Un passo importante l’abbiamo compiuto con l’approvazione di una legge in merito a questi fenomeni che sono diventati preoccupanti. Tutto ciò non basta. Occorre un’attenzione costante soprattutto nei confronti delle nuove generazioni, educando al rispetto della dignità della persona. La serie di seminari promossi, abbraccia diversi istituti scolastici in più province della regione Campania, fornirà elementi importanti diretti soprattutto alla prevenzione che resta un cardine fondamentale rispetto a fenomeni che hanno bisogno di approcci diversificati che coinvolgano i ragazzi e la scuola senza dimenticare il contesto della famiglia”. Lo ha detto Rosa D’Amelio, presidente del Consiglio Regionale della Campania anticipando i temi del forum “@scuolasenzabulli, prevenzione per combattere il cyberbullismo che si terrà domani, giovedì 28 marzo 2019, alle ore 11,00 nell’auditorium dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Rinaldo d’Aquino” di Montella (via Verteglia).

Domenico Falco, presidente del Comitato Regionale per le Comunicazioni della Campania ha sottolineato che “gli adolescenti sono abituati ad utilizzare le nuove tecnologie fin da bambini per giocare, comunicare, tenersi aggiornati, imparare, fare acquisti. Le nuove tecnologie hanno rivoluzionato linguaggi e comportamenti dei giovani, influenzando di conseguenza le relazioni interpersonali, al punto che spesso la dimensione online ha la stessa valenza di quella reale o si affianca ad essa in modo complementare. I crescenti episodi di cyberbullismo, per numero e gravità, che vedono per attori e vittime adolescenti e preadolescenti si impongono come emergenza educativa per la scuola”.

Introduranno i lavori Ferruccio Capone (sindaco del Comune di  Montella), Emilia Strollo (dirigente scolastico I.I.S.S. «Rinaldo d’Aquino»), Anna Dello Buono(presidente dell’Associazione “Ginestra”), Giovanni Corporente (dirigente Corecom Campania).

Interverranno al dibattito Giuseppe Giorgio (Ispettore della Polizia Postale), Nicola La Sala (Funzionario del Servizio Ispettivo, Registro e Corecom dell’Agcom),Federico De Stefano (Psicologo Asl Avellino) e Antonella Musto (docente I.I.S.S. «Rinaldo d’Aquino»).



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa