Attualita'

Continuano gli incendi sul Vesuvio. Lopa:”Tolleranza zero per i responsabili”

Napoli, 21 luglio 2016 – Torna ad allarmare il numero dei roghi che mandano in fumo intere zone sul Vesuvio. Roghi in gran parte di origine dolosa.

Per Rosario Lopa, della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, bisogna che i responsabili dei parchi, le istituzioni competenti si costituiscano parte civile contro gli incendiari.

Da oltre un decennio – sottolinea Lopa – incendiare i boschi è reato, ma finora le sentenze di condanna si contano sulle dita di una mano.

E a bruciare sono stati, finora, soprattutto i parchi nazionali. Sul Vesuviano sono andati in fumo decine di ettari di bosco.

Per la Campania, e la Provincia di Napoli in particolare, va chiesto lo stato di emergenza, come – continua Lopa – necessario e’ sempre più urgente un intervento legislativo da parte della Regione e del Parlamento, contro gli incendi boschivi che consenta alla magistratura un efficace azione contro i piromani.

Chiederemo – conclude Lopa – al governo nazionale, di non accorpare ad un’altra forza militare, ma di rafforzare l’organico del Corpo Forestale dello Stato, organo che fin’ora si e distinto per l’impegno egregio dei suoi uomini nella prevenzione e nello spegnimento degli incendi in particolare in Campania, oltre alla creazione di torrette per l’avvistamento degli incendi.

  

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print