Comuni

Condannato all’ergastolo Salvatore Tamburino per l’uccisione della moglie. Borrelli: “Condanna giustissima, i camorristi considerano le donne una loro proprietà.”

Napoli, 3 Febbraio – L’ex esponente della camorra napoletana, Salvatore Tamburino, è stato condannato, dal GUP del tribunale di Napoli Nord, all’ergastolo per l’uccisione della moglie Norina Matuozzo, avvenuta nel marzo del 2019.
Tamburino aveva sparato tre colpi di arma da fuoco contro la propria moglie che chiedeva il divorzio e si era separata dall’uomo rifugiandosi a casa dei genitori, dove è avvenuto l’omicidio.

“È una condanna giustissima, almeno un po’ di giustizia è fatta. I camorristi non amano le donne, le considerano oggetti di loro proprietà, per loro sono importanti il possedere, il potere ed il mostrare e non gli affetti. Sono persone che non meritano legami.” – è stato il commento del Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa