Comuni

Concorso Regione Campania, il vicepresidente Bonavitacola: “Via alla contestazione dei ritardi al Formez, controdeduzioni e poi sanzioni”

Borrelli (Verdi): “Ritardi ingiustificabili dal Formez, la Regione attivi le penali. Il Formez definì le mie parole offensive e infondate ma i nodi stanno venendo al pettine. Si diano una mossa a pubblicare le graduatorie del profilo C”

 

Napoli, 24 Novembre – “Non possiamo che essere concordi con quanto affermato dal vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola che, in occasione dell’ultima seduta dedicata al Question Time, ha reso noto che la Regione Campania ha avviato il procedimento di contestazione nei confronti del Formez a causa degli ingiustificabili ritardi nella correzione della prova preselettiva. Ora l’ente è in attesa delle controdeduzione, poi attiverà le penali. Una decisione sacrosanta a fronte di una serie di lungaggini che hanno assunto oramai contorni stucchevoli. Sottolineo che si tratta di prove redatte su fogli a lettura ottica, da correggere meccanicamente. Trovo assurdo che i risultati non siano stati ancora resi noti dopo quasi tre mesi. Si tratta di un atteggiamento poco serio e di una assoluta mancanza di rispetto nei confronti dei candidati”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Il Formez – prosegue Borrelli – trovò invece il tempo per inviare una nota ai giornali con cui definiva le mie critiche sui ritardi ‘infondate’ e ‘offensive’. Purtroppo ora i nodi stanno venendo al pettine. Li invitiamo dunque a darsi una mossa, pubblicando i risultati delle prove per il profilo C, dando così la possibilità alle migliaia di candidati di sapere se sono stati ammessi o meno, in modo da potersi preparare per le prove successive o dedicarsi ad altro”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa