Comuni

Castellammare di Stabia, Cimmino:”Ex Avis ed ex Terme di Stabia attendono risposte da troppo tempo”

“Ci sono decine di persone che attendono comunque di sapere la possibilità di inserimento nelle liste per la raccolta rifiuti e per la riapertura dei complessi termali, nella massima trasparenza”.

 

 

Castellammare di Stabia , 6 luglio 2016- “Risposte da una classe politica che, è bene chiarirlo, non può concedere posti di lavoro ma può fare molto affinché si creino le condizioni per lo sviluppo occupazionale”

 “Sulla questione lavoro bisogna essere chiari: no a giochi di potere, sì a valutare l’inserimento di tutti i nostri lavoratori travolti dalla crisi economica. Penso soprattutto agli ex Avis e agli ex Terme di Stabia, senza trascurare le altre realtà produttive in difficoltà”. Così Gaetano Cimmino, leader dell’opposizione di centrodestra nel consiglio comunale che si formerà nei prossimi giorni.

“Dopo il caso della presunta parentopoli alla ‘Buttol srl’, – ha continuato Cimmino – sulla quale si spera faranno chiarezza politica e autorità, ci sono decine di persone che attendono comunque di sapere la possibilità di inserimento nelle liste per le sostituzioni per la stagione estiva. Tutto nel massimo della chiarezza e della trasparenza, che sembrano siano mancate completamente nei giorni scorsi. Gli ex lavoratori dell’Avis e di altre realtà attendono di conoscere un elenco preciso, sono ormai fuori dai giochi da anni senza stipendio e attendono risposte.

Risposte da una classe politica che, è bene chiarirlo, non può concedere posti di lavoro ma può fare molto affinché si creino le condizioni per lo sviluppo occupazionale.

Stesso discorso vale per gli ex lavoratori della municipalizzata fallita Terme di Stabia spa. Chiediamo che, qualora si riuscisse a riaprire le Antiche Terme e il parco idropinico delle Nuove Terme, vengano poste le basi per mettere al lavoro diverse di queste persone sempre tramite graduatoria nella massima trasparenza. L’Ente dovrà fare in modo di creare il giusto circuito per sostenere le spese e siamo certi che nell’ottica di aiutare finalmente le famiglie in difficoltà di Castellammare di Stabia e sfruttando finalmente le nostre risorse il progetto potrebbe vedere la luce”.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print