Politica

Castellammare di Stabia, Carnevale 2019: limoni contro i passanti

Borrelli e Simioli: “Martedì sarà una giornata di fuoco, tolleranza zero verso i maleducati. Evitiamo di ridurre le strade in discariche”

 

 

Napoli, 4 Marzo – “Facciamo appello alla sensibilità di tutti affinché che il Carnevale di quest’anno possa rappresentare un’occasione di svago e divertimento nel rispetto del prossimo. Ma, a quanto pare, gli incivili sono già attivi. A Castellammare i teppisti hanno pensato bene di lanciare arance e limoni sui passanti. Speriamo che siano identificati e puniti duramente, tolleranza zero verso chi non ha rispetto del prossimo”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli, commentando la notizia riferita da Stabiachannel.it. “Martedì 5 marzo – proseguono i due, che stanno portando avanti una campagna contro il Carnevale selvaggio – sarà una giornata di fuoco. I giovani teppisti faranno di tutto per rovinare la festa, occorre massima severità da parte delle forze dell’ordine a Napoli e in tutta la Campania”.

“Ricordiamo che nel capoluogo è stata emessa un’ordinanza sindacale che vieta, fino al 10 marzo 2019, di acquistare, vendere e utilizzare bombolette spray emittenti sostanze imbrattanti, urticanti; detenere e utilizzare in luoghi pubblici o in luoghi aperti al pubblico materie atte ad imbrattare; recare danno a persone e assumere comportamenti, in luoghi pubblici e in luoghi aperti al pubblico, che possano turbare la tranquillità delle prossimo o creare situazioni di pericolo. Si eviti inoltre di ridurre le strade in delle discariche a cielo aperto. Nella giornata di domenica abbiamo rinvenuto resti di bombolette e altra spazzatura lungo le strade napoletane. Tenendo conto che le sanzioni in caso di infrazione arrivano fino a 500 euro, è il caso di comportarsi da persone perbene”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print