Politica

Casoria, Emergenza sicurezza: la Commissione Anticamorra e Beni Confiscati presente a Casoria Aula Consiliare

Napoli, 9 Novembre – “Abbiamo degli obiettivi specifici; la prevenzione, il controllo ed il presidio […]  il risultato di questo primo incontro è il lancio di un tavolo di coordinamento di sicurezza e legalità dell’Area Nord, […] per condividere azioni di contrasto, ma soprattutto di progettualità integrata. […] L’integrazione dobbiamo farla tra le nostre idee e le nostre energie […] per fare in modo, che poi il risultato sia un disegno complessivo funzionante e che abbia anche un senso, […] utile e visibile ai cittadini”.

Alcune delle parole della Consigliera Regionale Maria Antonietta Ciaramella, componente della Commissione Anticamorra e Beni confiscati, a conclusione dell’incontro tenutosi questa mattina, nell’aula consiliare del Comune di Casoria. Incontro promosso dalla Consigliera a seguito dell’aumento di episodi di criminalità e microcriminalità nella città di Casoria, e l’intera Area Nord di Napoli e il contemporaneo abbandono del dibattito pubblico nazionale su questi temi.

Significativa è stata la presenza della Commissione regionale nell’aula consiliare del Comune di Casoria che così diventa capofila di un’iniziativa di sensibilizzazione e cooperazione tra Istituzioni e parte civile nell’Area Nord di Napoli.
Oltre il Presidente Carmine Mocerino​, la VicePresidente Vincenza Amato e il Consigliere Tommaso Primo Malerba​, significativa e partecipato è stato l’intervento
del Presidente della Fondazione Polis Don Tonino Palmese, del segretario regionale generale Sindacato forze di Polizia  CGIL e dell’Assessore alla Legalità e sicurezza della Regione Campania, il dr. Franco Roberti​, già Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo che nonostante impegni improvvisi ha confermato il suo attivo impegno con un messaggio personale, dei comuni di Qualiano, Caivano, Afragola, dei consiglieri comunali di maggioranza e opposizione, dell’Assessore alle Politiche Sociali Tommasina D’Onofrio, di tutte le scuole di Casoria e le associazioni Libera Contro le Mafie​ e l’Associazione Le Aquile di Casoria​.
Sintomo della volontà di far funzionare con una partecipazione attiva il tavolo di coordinamento sulla sicurezza e la legalità lanciato dalla Consigliera Ciaramella.
Nell’immediato le esigenze e i suggerimenti raccolti stamattina saranno sintetizzati in un documento che sarà presentato al tavolo tematico organizzato per la Conferenza Nazionale sulla Sicurezza che si terrà a Napoli dal al .
In particolare, si richiederà alle Autorità Nazionali presenti che nel promesso rafforzamento delle Forze dell’Ordine in Campania si tenga opportunamente conto delle esigenze delle province come la nostra, dove si registra l’allarmante dato di avere un rappresentante di tali Forze ogni 1.300 abitanti. Con l’occasione è doveroso ringraziamento per l’enorme sforzo che compiono per la sicurezza pubblica, che con questi numeri nessuno sarebbe in grado di sostenere questa situazione.

image_pdfimage_print