Attualita'

Caserta, Brancaccio (Ugl). “Caserta ha bisogno di politiche attive e leader preparati”

Caserta, 14 Gen. – “Il treno speciale che collegherà la città di Napoli alla Reggia di Caserta è solo una delle innumerevoli possibilità di sinergie che devono essere realizzate per rilanciare i territori di terra di lavoro”. E’ quanto ha dichiarato il dirigente casertano della Ugl Costruzioni Pasquale Brancaccio a margine di un incontro svoltosi questa mattina nel comune di Casapulla.

 Il viaggio, che si svolgerà in carrozze d’epoca sarà patrocinato della Fondazione FS e realizzato in collaborazione con la Direzione della Reggia di Caserta comprenderà l’ingresso al monumento Vanvitelliano ed una serie di servizi aggiuntivi tra i quali l’audio guida dedicata.

 “Restano tante le cose da fare in questa provincia –  ha continuato Brancaccio – a cominciare dal definitivo rilancio dell’Interporto di Marcianise per il quale la Ugl ha recitato un ruolo di attore protagonista. A progetti terminati attendiamo l’attesa ricaduta occupazionale e per farlo puntiamo sul determinante supporto del Segretario Generale Paolo Capone portatore di un vento nuovo nel nostro sindacato e di quello dei colleghi delle locali categorie produttive che si affacciano alla ribalta della Ugl. Caserta “ha concluso il sindacalista” ha bisogno di politiche attive e leader preparati”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print