Comuni

Casamicciola, da più di 10 anni il bosco della Maddalena è violato dalle fondamenta della caserma della Forestale mai costruita

La protesta dei Verdi: “La vicenda giudiziaria si è conclusa con le assoluzioni ma l’ecomostro resta. Bisogna ripristinare lo stato dei luoghi, tornino gli alberi in luogo del cemento”

 

Napoli, 26 Giugno – “Da più di 10 anni il bosco della Maddalena a Casamicciola, uno dei polmoni di verde più suggestivi dell’isola di Ischia, è violato dalla presenza delle fondamenta della caserma della Forestale mai costruita. Dietro la vicenda della caserma ci sono una serie di decisioni scellerate, iniziate a metà anni Novanta, che hanno portato allo sbancamento di un’area boschiva, con decine di alberi tagliati, per realizzare una struttura che, poi, non ha mai visto la luce. Ora le fondamenta sono lì, a testimoniare la violenza dell’uomo sulla natura. La vicenda giudiziaria si è conclusa con le assoluzioni degli imputati ma, sottolineiamo, il problema vero – quello dell’ecomostro – non è stato affrontato”.

Lo denunciano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il commissario del Sole che Ride per l’isola di Ischia Mariarosaria Urraro che hanno deciso di iniziare una protesta pubblica con foto sui social e petizioni popolari per ottenere il ripristino dei luoghi. “Ora, a distanza di anni, è arrivato il momento di affrontare la questione in via definitiva. Abbiamo chiesto al ministero dell’Infrastrutture di ripristinare lo stato dei luoghi, eliminando la struttura e ripiantumando gli alberi. Lì dove oggi c’è il cemento deve tornare ad esserci il verde”.

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print