Comuni

Casamarciano, grande successo per il secondo appuntamento di “Scenari al Plesco”

Casamarciano, 01 Aprile – Domenica 31 marzo, puntuale è stato il pubblico tesserato, al secondo appuntamento di “Scenari al Plesco”, la straordinaria rassegna teatrale, promossa dall’Amministrazione Comunale con il sindaco avv. Andrea Manzi.

Si consente per sette domeniche alternate un piacevolissimo momento culturale fatto di spettacoli teatrali di largo spessore, dove attori non solo professionisti ma anche compagnie amatoriali arricchiscono il calendario degli appuntamenti di Casamarciano, terra della commedia dell’arte.

Dopo l’esordio del 10 marzo con Napoli Milionaria portata in scena dalla Compagnia “Il Dialogo” di Cimitile, è la volta di una compagnia di due attori straordinari: Veronica Mazza ed Eduardo Tartaglia, con la partecipazione di Stefano Sarcinelli. Sul palcoscenico della Chiesa di Santa Maria del Plesco, l’atto unico di Statue Unite ha deliziato il pubblico attento e divertito.

Mazza è originaria del territorio e più volte è stata ospite nella sua terra come attrice e direttore artistico di Scenari di Casamarciano. Sulla scena c’è Adelaide che con Raffaele, artisti di strada si esibiscono in due “statue viventi”, in via Toledo e sono in attesa di persone che escano dalla serata trascorsa a teatro o a cena, nella speranza che possano fermarsi ad ammirarli e lasciare qualche moneta. La sosta si fa lunga sulla strada deserta, nel buio della notte.

Adelaide è sospesa nel vuoto al di sopra della testa di Raffaele, sostenuta da un marchingegno che sa di magico .Entrambi presi dal mutismo dovuto alla personificazione dell’essere statue, si lasciano poi andare ad una triste chiacchierata, di pensieri immediati mettendo a nudo la realtà partenopea. Tante sono state le riflessioni scaturite dai vari quadretti umani che gli artisti del silenzio hanno dialogato con leggerezza, ironia e profondità di pensiero: la realtà virtuale, la solitudine dell’uomo, l’apparenza, l’inattività…hanno portato il pubblico in un’unica direzione: è tutto vero! Bravi bravi bravi.

A fine spettacolo c’è stata un’ovazione di cuore. Gli artisti di Statue Unite hanno lasciato ai presenti un senso di benessere. Appagato, il sindaco Manzi, nel saluto finale ha ringraziato gli artisti per la loro presenza e professionalità. E’ stato ricordato ai presenti che per il prossimo spettacolo del sette aprile, per godere le bellezze del patrimonio storico geografico possono prenotarsi presso la ProLoco Hyria e i ciceroni dell’Associazione condurranno i visitatori in un gradevole viaggio culturale per poi accompagnarli allo spettacolo diretto da Luciano Melchionne, autore di “Dignità Autonome di Prostituzione” che rielaboro’ per gli spazi dell’antico Complesso Badiale di Santa Maria del Plesco, l’1 e il 2 settembre dell’anno scorso per la rassegna del Festival Nazionale del Teatro a Casamarciano.

A breve il poliedrico arista porterà in scena, per un cambio di programma del calendario teatrale, musica e canti di un indimenticabile artista: Lucio Battisti. C’è da aspettarsi una scenografia strabiliante domenica 7 aprile alle ore 18 00 sullo stesso palcoscenico del Plesco.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print