Comuni

Carbonara di Nola, tutti in marcia per la Pace

Carbonara di Nola, 4 Febbraio – Sabato scorso, a Carbonara Di Nola, si è svolta la marcia della Pace dal titolo “La Pace è servita”. L’accoglienza di tutti i partecipanti è avvenuta presso il Santuario dei S.S. Medici Cosma e Damiano, dove simbolicamente i bambini hanno piantato dei semi di girasole nelle aiuole antistanti la sala del teatro parrocchiale. Alle 16.30 il corteo è partito con tanti striscioni della pace e palloncini colorati, percorrendo Via S.S. Medici, C.so Vittorio Emanuele, con una tappa presso la villa Comunale e risalendo per  Via Rainone.

Canti, balli e tanta musica, i bambini in testa hanno inneggiato alla pace, leggendo anche brani a sostegno della pace nel mondo. Al termine della manifestazione è stata celebrata la Santa Messa con la funzione della benedizione delle candele, in onore della Madonna della Candelora.  L’Azione Cattolica del paese collinare ha organizzato questa iniziativa di pace per il 2019 aderendo alla campagna “Abbiamo riso per una cosa seria” della Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario, cercando di promuovere l’agricoltura familiare in Italia e nel mondo.

Ogni Paese deve potersi autosostenere per potere affrontare in modo efficace la fame e la malnutrizione di intere comunità, coniugando diritto al cibo e dignità dell’uomo. I giovanissimi, che si riuniscono ogni venerdì nell’oratorio del paese alle 17.00, hanno preparato, insieme ai giovani dell’AC, e agli educatori,   striscioni e cartelloni colorati, per dare il loro contributo attivo, ed unendosi per riscoprire la bellezza della pace. A tutto questo è associato un gesto concreto di solidarietà che prevede una raccolta fondi, che verrà devoluto al Focsiv volontari nel mondo, che con Coldiretti collaborano in difesa di chi lavora la terra.

Gli organizzatori con grande entusiasmo hanno dichiarato: “Ci riuniamo per la nostra voglia di pace, per tutto il mondo, e quest’anno ogni gruppo parrocchiale ha organizzato la marcia nel proprio paese, e noi mantenendo il tema (Ci prendo gusto), daremo come gadget il cucchiaio di legno a tutti coloro che contribuiranno per la raccolta fondi”.

In rappresentanza delle autorità comunali, e del gruppo comunale della Protezione Civile, era presente il Consigliere Umberto Prevete, che ha elogiato l’impegno in difesa del diritto alla pace, a cominciare dai più piccoli, che sono la base della nostra comunità.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print