Comuni

Carbonara di Nola, il 30 giugno la “Notte dei Fighters”

Carbonara di Nola, 25 giugno – Allo stadio “Attila Sallustro” di Carbonara di Nola è tempo di… combattere! Sabato 30 giugno, sul rettangolo di gioco del campo sportivo comunale si terrà il galà denominato “La Notte dei Fighters”, promosso dall’associazione “Terra Nostra” e che vedrà, tra i protagonisti sul ring, anche gli allievi della palestra “Dancing & Fight” di Palma Campania, diretta dal maestro Giuseppe Varchetta.

L’appuntamento gode della collaborazione del Comitato Regionale e della Federazione Italiana del Kick-Boxing. Alla serata prenderanno parte diversi atleti di spessore, sia nazionali che internazionali, tra i tanti – in qualità di ospite d’onore – anche il pugile casertano Sergio Romano, campione nazionale nella categoria dei Pesi Massimi, che salirà sul ring per portare i suoi saluti alla platea.

Nello stadio, come anticipato, sarà allestito un ring dove verranno disputati incontri di Kick-Boxing, una disciplina varia e completa che racchiude una vasta gamma di colpi di offesa e di meccanismi di difesa, uno sport di combattimento completo.

Gli incontri in programma durante l’evento saranno sia di contatto leggero che di contatto pieno e ad esibirsi nel contatto leggero ci saranno i bambini esordienti dai 5 anni in poi della palestra palmese del maestro Varchetta. Nel contatto pieno, invece, spazio al talento degli altri fighters della “Dancing & Fight”, Antonio Varchetta e Robert Lazaroni.

Gli arbitri dei match saranno sia nazionali che internazionali, gli atleti proventi dalla Campania, ma anche da altre zone d’Italia, in special modo da Milano. Carbonara di Nola si accinge a vivere serata sportiva all’insegna dello spettacolo e di divertimento per tutte le età, un modo congeniale per conoscere la Kick-Boxing, una disciplina che sta riscuotendo un successo soprattutto tra i bambini, trasmettendo loro i sani valori del rispetto reciproco e della crescita caratteriale.

image_pdfimage_print

“Amo stare all’aria aperta ed essere uno spirito libero. Il mio mondo è a colori, così come me l’ha insegnato mio figlio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *