Comuni

Campania, sigarette accese nei treni della linea Benevento-Napoli, l’ultima frontiera dell’inciviltà

Verdi: “Fenomeno dilagante, anche negli ospedali. Trasgressioni sanzionate solo al Cardarelli ma solo in nove hanno pagato la multa. Abbiamo chiesto dunque di inviare le ingiunzioni di pagamento a tutti gli altri”

 

Napoli, 3 Ottobre – “Un cittadino ci ha segnalato un video in cui si notano alcuni soggetti che fumano impunemente all’interno di un vagone della linea Benevento-Napoli. Come noto è vietato fumare all’interno dei mezzi pubblici ma gli incivili se ne infischiano e proseguono come se niente fosse. L’astenersi dal fumare, oltre che una forma di ossequio della legge, è anche un gesto di rispetto verso gli altri viaggiatori. Ma questi individui, evidentemente, coniugano inciviltà e maleducazione. Tale caso, tra l’altro, non è il più grave. Sembra assurdo dirlo ma il fenomeno prosegue anche all’interno degli ospedali”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Tempo fa abbiamo inviato una nota a tutte le Asl e gli ospedali per chiedere quante sanzioni sono state elevate per violazione del divieto di fumo. Ci ha risposto solo l’azienda ospedaliera del Cardarelli, informandoci che – nell’ospedale – erano state elevate più di cento verbali. Abbiamo dunque contattato l’Unità Operativa Dirigenziale prevenzione della Direzione Generale per la Tutela della Salute della Regione Campania per chiedere quante multe fossero state effettivamente pagate. Ci è stato risposto che, in due anni, sono state pagate solo 9 sanzioni. Abbiamo chiesto dunque di inviare le ingiunzioni di pagamento a tutti i soggetti che non hanno effettuato il pagamento, secondo le modalità previste dalla legge”



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa