Politica

Campania, Sanità. Ficco (SAUES):”Revocare chiusura PSAUT Capua”

Napoli, 28 Giugno – “Pensare di coprire la grave carenza di personale delle strutture di Pronto Soccorso sguarnendo i presidi territoriali di emergenza è inconcepibile: la decisione dell’Asl casertana di chiudere il Psaut di Capua per trasferirne il personale nel Pronto Soccorso dell’ospedale di Santa Maria Capua Vetere va dunque revocata”. Lo afferma il presidente nazionale del Saues (sindacato autonomo urgenza emergenza sanitaria) Paolo Ficco.

“Nelle prossime ore chiederemo un incontro al management dell’azienda sanitaria casertana”, rende noto il presidente del Saues. “Non è pensabile infatti – aggiunge Ficco -, immaginare che la disponibilità di un’ambulanza medicalizzata sia sufficiente a garantire il servizio su di un territorio così vasto, né si capisce che cosa si aspetti ancora a contrattualizzare nuovo personale medico e infermieristico come si sta già facendo in altre regioni attraverso i contratti libero-professionali a giovani medici laureati e formati”, conclude Ficco.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print