Politica

Campania, Saiello (M5S):”Villa Mercede, Asl eserciti poteri sostitutivi e paghi i 5 stipendi arretrati ai lavoratori”

Il consigliere regionale: “Domani saremo accanto ai lavoratori alla manifestazione indetta a Serrata Fontana”

 

Napoli, 28 Maggio – “Dopo aver ottenuto, nei mesi scorsi, che ai lavoratori di Villa Mercede fossero pagate tutte le spettanze arretrate, paventammo il timore che con l’attuale gestione si sarebbero riproposti gli stessi problemi. Siamo stati, purtroppo, cattivi profeti. Oggi la situazione è anche peggiorata. Non solo da cinque mesi i 42 lavoratori della struttura che presta assistenza ad anziani e disabili dell’isola di Ischia non percepiscono lo stipendio da cinque mesi, ma si paventa addirittura il rischio di un licenziamento collettivo. Un paradosso, considerato che in questi mesi la cooperativa Civitas, che gestisce il centro, ha ottenuto dall’Asl Napoli 2 Nord un’anticipazione di cassa pari a 711.816 euro”.

Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, che ha presentato un’interrogazione alla Regione Campania nella quale sottolinea “la necessità di trovare una soluzione finalizzata a garantire, ad horas, il pagamento delle spettanze arretrate, rivalutando la possibilità per la Asl di subentrare nel pagamento degli stipendi arretrati, esercitando poteri sostitutivi”.

“Difendere i lavoratori di Villa Mercede equivale anche a garantire il sacrosanto diritto alla salute di decine di persone, per la gran parte anziane, sull’isola di Ischia. Domani mattina sarò in prima fila accanto ai lavoratori per prendere parte alla manifestazione indetta dalle rappresentanze sindacali”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print