Politica

Campania, Saiello e Viglione (M5S): “Vertenza Jabil, individuata soluzione grazie a impegno congiunto con Governo”

I consiglieri regionali Saiello e Viglione: “Saranno ricollocati i lavoratori in esubero”

 

Napoli, 28 Giugno – “Grazie a una pressione costante del Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle e con il sostegno di un Governo finalmente attento alle vertenze dei lavoratori del Sud e della Campania, è stato individuato uno spiraglio per una soluzione finalizzata a garantire i livelli occupazionali degli 835 dipendenti Jabil di Marcianise. Una vertenza che si trascina da anni e che non è mai stata nell’agenda dei precedenti governi, né dell’attuale amministrazione regionale. Da un’intesa raggiunta a un tavolo istituzionale con il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, i 250 lavoratori in esubero hanno ottenuto garanzie di ricollocazione presso quattro aziende della Campania”. E’ quanto annunciano il capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello e il consigliere regionale M5S Vincenzo Viglione.

“Siamo certi che, con l’impegno congiunto di questo gruppo regionale e dell’attuale governo M5S – sottolineano Saiello e Viglione – sarà data d’ora in avanti la massima attenzione alle tante altre vertenze della Campania, con centinaia di lavoratori che rischiano di ritrovarsi in mezzo ad una strada a causa, soprattutto, di un processo di delocalizzazione da parte di multinazionali che, dopo aver usufruito di incentivi regionali, sono pronte a fuggire via a gambe levate per investire altrove. Un processo che puntiamo ad invertire, grazie a una proposta di legge che presenteremo nei prossimi giorni e che punta ad elargire aiuti e incentivi esclusivamente a imprese che presenteranno piani industriali duraturi, con serie garanzie per il mantenimento dei livelli occupazionali”.  

image_pdfimage_print

Lascia un commento