Politica

Campania, Rifiuti. A. Cesaro:”Mentre a Roma PD e M5S litigano per le poltrone la Campania brucia”

Napoli, 28 Agosto – “Mentre a Roma Pd e 5 Stelle continuano a cantarsela e a suonarsela per spartirsi poltrone e potere, la Campania brucia: oltre 30 roghi tossici nelle ultime 48/72 ore. UNA VERGOGNA. Il governo regionale, di tutta risposta, che fa? Assolutamente impreparato e in gravissimo ritardo, scarica la propria incapacità di programmazione e gestione del ciclo rifiuti sui comuni e, ancora una volta, su quelle comunità, come quella di Caivano, che hanno già pagato un prezzo altissimo”.  Lo scrive su Facebbok il capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro.

“La verità – sottolinea Cesaro nel post – è che stiamo tornando indietro di 20 anni, ai tempi della sinistra del no ai termovalorizzatori, del no agli impianti, del no alle discariche, del no a tutto. Quei no che hanno consentito lo scempio ambientale che è sotto gli occhi di tutti arginato solo dal governo Berlusconi”.

“La verità – conclude – è che con questa sinistra, oggi persino grillinizzata, siamo tornati sull’orlo di un baratro… purtroppo non solo ambientale e sanitario”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print