Politica

Campania, Muscarà (M5S):”Emergenza rifiuti, De Luca spieghi in aula le ragioni del fallimento del suo piano”

La capogruppo regionale: “Pronta nostra proposta di seduta straordinaria monotematica”

 

 

Napoli, 24 Giugno – “Nel pieno di un’emergenza spazzatura che sta travolgendo da settimane la città di Napoli e a meno di tre mesi da una crisi che coinvolgerà l’intero territorio regionale, effetto della chiusura dell’inceneritore di Acerra di cui gli uffici della Regione erano a conoscenza già da due anni, è giunto il momento che il governatore De Luca e il suo vice e assessore all’Ambiente Bonavitacola vengano in aula a riferire, una volta per tutte, le ragioni della mancata attuazione dei provvedimenti e delle misure previste dal piano e dalla legge regionale sui rifiuti licenziati nel 2016. Nelle prossime ore come Movimento 5 Stelle invieremo a tutti i gruppi politici rappresentati in Consiglio regionale una richiesta di seduta monotematica straordinaria, per capire le ragioni del ritardo e quali provvedimenti si intende adottare per scongiurare, di qui a pochi mesi, l’insorgere di una nuova emergenza igienico sanitaria”. E’ quanto annuncia la capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio regionale della Campania Maria Muscarà.

“Ad oggi – sottolinea Muscarà – l’unica risposta della Regione è una patetica richiesta del governatore ai sindaci della Campania affinché individuino siti di stoccaggio provvisori. Un vergognoso scaricabarile sui Comuni per nascondere negligenze e incapacità all’origine del fallimento suo e della sua amministrazione nella gestione dei rifiuti. Fallimento che condivide con il suo predecessore Caldoro e che ancora oggi ci costa una multa da 120mila euro al giorno. Ci aspettiamo che soprattutto gli esponenti del centrodestra, che in questi giorni hanno duramente criticato le politiche di De Luca in tema di rifiuti, aderiscano alla nostra richiesta e che la questione venga affrontata in aula in tempi celeri. I cittadini della Campania hanno il diritto di sapere di chi sono le colpe se dovessero ritrovarsi, come già accade in questi giorni lungo le strade di Napoli, con montagne di spazzatura accumulate ad ogni angolo di ogni quartiere”. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print