Politica

Campania, Malerba (M5S):”I treni bruciano mentre De Luca celebra il miracolo dei trasporti”

Il consigliere regionale: “Tragedia sfiorata in Circumflegrea, ma De Gregorio è già in campagna elettorale”

 

Napoli, 12 Febbraio – “L’era De Luca sarà ricordata come quella caratterizzata da un’assoluta dicotomia tra propaganda e fatti reali. Da anni lo ascoltiamo prodigarsi in annunci di treni e autobus che chissà quando verranno, a fronte di immagini di passeggeri in fuga da vagoni in fiamme. Dopo i casi a raffica, che ancora si ripetono, di avarie e principi di incendio nella Circumvesuviana, la tragedia è stata sfiorata questa mattina a bordo di un treno della Circumflegrea, con scene di panico di pendolari costretti a inalare un denso fumo accompagnato da scintille. L’ennesima prova del fallimento conclamato di Eav e del plenipotenziario e pluristipendiato d’oro Umberto De Gregiorio”. Lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Tommaso Malerba.

“Non c’è linea controllata da Eav che non racconti quotidianamente di avarie, soppressioni, ritardi da guinness o ci rimandi immagini come quelle di questa mattina. Mentre De Gregorio investe tempo ed energie a caccia di una candidatura alla regionali, migliaia di pendolari scommettono ogni giorno sull’esito di un viaggio che spesso si rivela infausto. E non è un caso se l’ultimo rapporto Pendolaria, nell’evidenziare lo sfascio del trasporto pubblico in Campania, posiziona la Circumvesuviana all’ultimo posto tra le dieci linee peggiori del Paese”.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa