Politica

Campania, Lavoro. Palmeri:”Si sblocca la situazione dei 75 ex lavoratori della Whirpool di Teverola”

Napoli, 2 Aprile – Svolta finalmente nella vicenda dei 75 lavoratori di Whirlpool del sito di Teverola che dovevano transitare nel Gruppo SERI. “ La situazione – dichiara L’Assessore regionale Sonia Palmeri – benché cristallizzata al MISE attraverso una serie di impegni sottoscritti anche con la Regione Campania, l’ASI , Confindustria Caserta, le OO.SS., e le 2 aziende,  si era bloccata tra burocrazia ed incomprensioni, a discapito però delle maestranze”.
L’accordo prevedeva sul sito di Teverola il riavvio di una nuova attività di produzione di celle al litio per accumulatori elettrici nel settore storage e trazione. Un iter procedurale fatto di concessioni e autorizzazioni a livello locale che punterà a realizzare il più innovativo stabilimento del gruppo SERI in Campania. Un investimento industriale con ricadute sociali notevoli per un territorio come quello di “terra di lavoro “, già troppo martoriato, non poteva assolutamente rischiare di arenarsi.
“Per chiarire in maniera definitiva la situazione – dichiara l’assessore regionale–  ho voluto tutti i protagonisti ad un tavolo regionale di confronto per capire e risolvere le questioni ancora aperte. Dopo un serrato e franco confronto abbiamo ottenuto l’assegnazione del suolo ex Whirlpool alla FIB del gruppo SERI, in modo tale da dare avvio agli allacci utili al posizionamento ed al funzionamento dei nuovi impianti e di conseguenza all’avvio delle attività lavorative”.



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a redazione@sciscianonotizie.it

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa