Comuni

Campania, l’Asse mediano diventa uno scasso a cielo aperto

Verdi: “Una vergogna. Molto probabile la presenza di rifiuti tossici e speciali. Occorre bonifica in tempi brevi, importante colpire chi sversa”

 

Napoli, 22 Marzo – “Ci è giunta una segnalazione che mostra in che condizioni versa lo svincolo dell’Asse mediano di Mugnano. Tra i cumuli di rifiuti spunta addirittura la carcassa di una autovettura. Più che un asse viario sembra un misto tra uno scasso e una discarica abusiva. Una vera e propria vergogna. La presenza di rifiuti speciali o pericolosi per la salute pubblica è molto probabile. Basti guardare ai contenitori di liquido infiammabile accatastati nella carcassa della vettura. Occorre intervenire al più presto con un’opera di bonifica dell’intero asse per ristabilire decoro e sicurezza”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Il degrado – prosegue – è un problema comune di tutte le arterie a scorrimento veloce dell’area nord. I cumuli di spazzatura sono presenti, ad esempio, anche sull’Asse perimetrale Melito-Scampia. Un pessimo biglietto da visita per Napoli e per la provincia tenendo conto che molte di queste vie di comunicazione sono connesse alle autostrade. Prendere atto e bonificare, però, non è abbastanza. Bisogna colpire chi sversa. Occorre un sistema di sorveglianza, anche attraverso l’ausilio di telecamere, che permetta di intercettare e sanzionare chi abbandona rifiuti di ogni tipo lungo le strade”.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print