Politica

Campania, Forza Italia mette alla porta Zinzi: subentra Magliocca

Napoli, 29 Maggio – Forza Italia butta fuori il consigliere regionale, nonché coordinatore provinciale del partito a Caserta, Gianpiero Zinzi, al suo posto il commissario provinciale Magliocca.

Forte le dichiarazioni del consigliere: “Apprendo da una nota stampa del prestanome politico di Luigi e Armando Cesaro, il Coordinatore in Campania di Forza Italia, signor Domenico De Siano, di non essere più il coordinatore politico per la provincia di Caserta. Prendo atto dello stile del predetto coordinatore e della scelta effettuata. Il De Siano, referente in Campania di Berlusconi, ha voluto con tale atto evidentemente ‘punire’ per la seconda volta il mio non allineamento al club cesariano in Campania. La prima violenza ai danni del territorio casertano venne operata con la mia esclusione dalle liste alle Politiche del 4 marzo, senza preavviso, in zona Cesarini. La seconda si è concretizzata ieri con una sostituzione immotivata. Se qualcuno pensa che attraverso questi atti banditeschi si possa cancellare un’intera comunità in Terra di Lavoro si illude pesantemente. Prendo atto di queste miserie umana e vado avanti con rinnovato vigore insieme ai tanti amici ed amministratori con i quali da anni ho costruito un solido rapporto”. Intanto Zinzi è già pronto per correre tra le braccia della lega di Salvini. Ma che sta succedendo in Forza Italia in Campania? Il Cavaliere stima solo i personaggi “perseguitati dai giudici”? Misteri berlusconiani e del partito degli onesti.

image_pdfimage_print

“Quando insegno e quando scrivo seguo sempre le parole che ci ha tramandato il filosofo Abelardo e che mi serviranno anche domani: “La persuasione ha bisogno di catturare gli animi con discorsi ornati, ma all’insegnante si addice la chiarezza. Laddove manchi la ricchezza dei contenuti abbondano le parole. Solo chi ha una logica d’azione resta se stesso, fermo come il sole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *