Politica

Campania, Cirillo (M5S):“Consulta di garanzia, il nuovo poltronificio a peso d’oro e agli ordini di De Luca”

Il consigliere regionale: “Organo di alta garanzia trasformato dal governatore in uno strumento di clientele e sprechi”

 

Napoli, 21 Maggio – “Le buone pratiche non sono gradite in una Regione tarata su Consiliature costellate dagli insuccessi delle amministrazioni Bassolino, Caldoro e De Luca. La Consulta di garanzia Statutaria è un organo di fondamentale importanza per valutare la conformità di progetti di legge con lo Statuto regionale, i conflitti tra organi regionali, tra questi e gli enti locali e di determinare l’ammissibilità di referendum regionali e di iniziative popolari. Ma il modello che De Luca vorrebbe costituire per la Regione Campania nasce per essere tutt’altro. Da organo di garanzia, la Consulta è destinata a diventare l’ennesimo carrozzone per spartire privilegi, oltre che una nuova fonte di inutili sprechi”. E’ quanto denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo.

“In una regione come la Toscana, ad esempio, i componenti della Consulta sono pagati a parere, con una media di 10 pareri annui e un costo complessivo che non supera i 44mila euro. La proposta di legge passata in Commissione Affari istituzionali e a firma del duo D’Amelio-Piscitelli prevede, invece, per ciascun componente, una retribuzione pari al 60% dell’indennità di carica di un consigliere regionale, con un budget complessivo di 290mila euro l’anno per i cinque membri della Consulta. Inoltre, lo stesso testo prevede che i componenti della Consulta, che per definizione dovrebbero tutelare principalmente i diritti delle minoranze, in Campania è pensata per essere a uso e consumo della maggioranza, in quanto attivabile da 1/4 dei componenti del Consiglio regionale. Come Movimento 5 Stelle avevamo proposto di abbassare la quota a 1/8, così che anche i singoli gruppi di opposizione potessero avere voce in capitolo. Ci troveremo, invece, al cospetto di un altro manipolo di nominati della politica, pagati a peso d’oro per legittimare cattive condotte e scelte scellerate”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *