Politica

Campania, Ciarambino e Saiello (M5S):”Sbloccati gli ammortizzatori per le aree di crisi, salve centinaia di famiglie in Campania”

I consiglieri regionali Ciarambino e Saiello: “La dignità dei lavoratori priorità per il nostro Governo”

Napoli, 2 Aprile – “Ennesimo impegno mantenuto dal nostro Governo per evitare che 60mila lavoratori rimanessero senza alcun sostegno economico. Con la firma da parte del ministro Di Maio in calce al decreto che sblocca le risorse per gli ammortizzatori sociali di lavoratori di 18 aree di crisi complessa del nostro Paese, centinaia di famiglie in Campania potranno continuare a percepire un reddito. I fondi, pari a 117 milioni di euro, erano stati appostati dal Governo nell’ultima legge di Bilancio. Per la Campania, il finanziamento riguarda i Poli industriali di Acerra-Marcianise-Airola, Torre Annunziata-Castellammare e Battipaglia-Solofra, riconosciuti come aree di crisi industriale complessa rispetto alle quali la Regione Campania in questi anni non ha mosso un dito. Il decreto interministeriale rappresenta, inoltre, l’ennesima risposta agli attacchi infondati degli ultimi giorni e la dimostrazione che la dignità dei lavoratori e delle famiglie italiane rappresenta una priorità di questo Governo”. E’ quanto annunciano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino e Gennaro Saiello.

“Territori come la nostra regione pagano lo scotto di scelte politiche scellerate che hanno prodotto desertificazione industriale e fuga di grandi multinazionali. E’ necessario far ripartire la nostra economia e produrre nuovo lavoro. Con la formazione prevista dal Reddito di Cittadinanza, avremo professionalità adeguate alle esigenze delle aziende e la possibilità di attrarre nuovi investitori. Il doppio bonus alle imprese del Sud darà inoltre alle nostre aziende le risorse necessarie per garantirsi un organico all’altezza delle sfide del mercato. Queste sono vere misure di politica attiva per l’occupazione e di rilancio delle imprese, non certo come l’illusione del piano lavoro bluff di De Luca che produrrà soltanto un nuovo esercito di stagisti disillusi”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print