Politica

Campania, Beneduce e Russo (FI): “Bene legge quadro su animali d’affezione”

Napoli, 22 Giugno – “Il testo unificato sulla tutela degli animali d’affezione e di contrasto al fenomeno del randagismo che quest’oggi la Commissione Sanità ha approvato, con il voto unanime di tutte le forze politiche presenti ai lavori ed il sostegno di Forza Italia, è di fatto una legge quadro, che mette ordine in una materia delicata, in cui si avvertiva da tempo l’esigenza di una norma che disciplinasse gli aspetti relativi al benessere degli animali. Auspichiamo ora che l’acquisizione dei pareri in Commissione Bilancio ed Affari Istituzionali avvenga quanto prima, in modo da poter discutere definitivamente il testo in aula e dotare la Campania di uno strumento legislativo efficace e di buonsenso”. Lo dichiarano i consiglieri regionali di Forza Italia Flora Beneduce ed Ermanno Russo, a margine dei lavori della Commissione Sanità di cui sono componenti.

“La legge colma un vuoto normativo evidente e pericoloso, dice ‘chi fa che cosa’, definisce le competenze della Regione ma anche dei Comuni e delle Aziende Sanitarie Locali. Di grande rilevanza è poi l’istituzione della Banca dati regionale per l’anagrafe degli animali d’affezione, così come il Registro Tumori degli Animali. Una svolta avverrà anche nella gestione dei canili municipali e privati, punto trattato in apposite audizioni alla presenza di tutti gli attori che operano sul territorio e su cui si è registrato il massimo coinvolgimento da parte dei soggetti attivi nel settore. Norme più stringenti, inoltre, sul controllo del fenomeno del randagismo, così come particolare attenzione è stata dedicata alla disciplina dei cani liberi accuditi e alla protezione dei gatti in libertà. Soppressi invece alcuni aspetti che avrebbero finito per appesantire il testo e trascinare il Consiglio regionale sul terreno della legislazione concorrente con lo Stato”, proseguono i consiglieri azzurri.

“Si tratta di un buon testo – concludono i consiglieri di Forza Italia Beneduce e Russo –, che qualifica l’intervento della Regione in una materia molto sentita dalle popolazioni campane ma sulla cui applicazione occorrerà vigilare con azioni periodiche di monitoraggio. Proseguiremo, dall’opposizione, la nostra azione di controllo e pungolo anche su questo testo, rispetto a cui però oggi ci sentiamo di esprimere soddisfazione ed apprezzamento”.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *