Comuni

Brusciano, svolta la rituale uscita della Bandiera per la Questua del Giglio Gioventù

Brusciano, 19 Luglio – A Brusciano, con il corteo festivo di domenica 14 luglio 2019 firmato “Associazione Cullatori Macchine a Spalla-Giglio della Gioventù”, sono terminate le uscite delle Bandiere dei Gigli per la Questua 2019 a sostegno della realizzazione della Festa dei Gigli di Brusciano in Onore di Sant’Antonio di Padova. Nella ripresa video del sociologo Antonio Castaldo per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, il passaggio della Bandiera su Via Semmola, come postato sul web all’indirizzo  https://www.youtube.com/watch?v=TR1kquk99lw&feature=youtu.be .

Per la 144esima edizione della “Ballata dei Gigli di Brusciano”, a partire dalla riconoscenza comunitaria per il Miracolo di Sant’Antonio di Padova,  del 13 giugno 1875 in Vico Tre Santi, oggi Via Cavalcanti a Brusciano, il “Giglio Gioventù 1985”, come fatto sapere dagli stessi promotori, è impegnato con i Maestri di Festa, Antonio Di Maio e Famiglia; la Madrina Giovanna Allocca e Famiglia; il Presidente dei Festeggiamenti, Pasquale Ciappa e Famiglia; la Paranza “Mitica Gioventù” al comando dello storico Capoparanza Angelo Mocerino “O’ Piscatore”; la Musica dei Fratelli Forino; i Cantanti Alberto Di Maiolo e Rosario Caccavale; le Canzoni, “Anno Zero” musica di Sergio Parrella, versi di Gianmarco Ceci; “14 Giugno 84” e “La Scomunica”, dei Fratelli Forino, di Big Felice Caccavale e Gianmarco Ceci; Direzione del Maestro Franco Forino “Il Generale”; Servizio Audio, Raffaele Lieto. Il tema del Giglio “Il Tempio della Meditazione” progettato da Rocco Micalessi, verrà realizzato dagli abili artigiani della “Bottega d’Arte Vecchione” diretti da Giovanni Vecchione detto “Bebè”. La postazione dell’obelisco è quella del civico 3 di Via Roma, assegnata per sorteggio, effettuato presso la Casa Comunale il 15 dicembre 2018 dalla macchina organizzativa istituzionale, nel rispetto del vigente regolamento. Le immagini, di Antonio Castaldo per IESUS, sull’esecuzione della Canzone per l’Alzata sono qui postate https://www.youtube.com/watch?v=4Pd1gkhjWqc&feature=youtu.be .

Nel percorso della prima parte della giornata del 14 luglio 2019, la “Bandiera della Gioventù” dalla casa del maestro di Festa, Antonio Di Maio e Famiglia, alla partecipazione alla Santa Messa con il Parroco, Don Salvatore Purcaro, e per tutta la sfilata per le strade del paese conclusa nella centralissima Via Semmola addobbata con simpatiche simmetriche sospensioni fra balconi messi a disposizione dai dirimpettai, di ombrelli gialli e verdi, i colori sociali del Giglio Gioventù, gli applausi dei cittadini, gli omaggi floreali, e la condivisione di pasticcini e brindisi da altre associazioni giglistiche e simpatizzanti. Le immagini, di Antonio Castaldo per IESUS, sull’esecuzione della Canzone per la Girata sono qui postate https://www.youtube.com/watch?v=-5YZx-lqBKQ&feature=youtu.be .

L’ingresso della Gioventù in Via Semmola è stato salutato dall’Ente Festa dei Gigli di Brusciano, presieduto da Pasquale Vaia, avente come componenti, il veterano Nicola Di Maio, l’artista Pietro Mingione, il Dott. Carmine Maritato, l’Avvocato Salvatore Travaglino e come Direttore il musicista Tonino Giannino, patrimonio artistico della Festa dei Gigli in Campania. Sotto al Municipio Vecchio, nel momento topico della presentazione delle canzoni d’occasione, la Gioventù è stata raggiunta dal Sindaco, Avvocato Giuseppe Montanile e dall’Assessore alle Politiche Sociali, Dott.ssa Tonia Marinelli. Poi tutti, dal pomeriggio a notte inoltrata hanno partecipato al banchetto rituale con abbondante cibo e libagioni, musiche e canzoni, torta, brindisi e foto ricordo.

Il sociologo Antonio Castaldo, invitato da Angelo Mocerino e Antonio Di Palma ad introdurre la cerimoniale esibizione musicale e canora della Gioventù, nel cuore del centro storico di Brusciano, dopo l’esecuzione della “Canzone del Piave” per onorare i caduti di ogni guerra ha ricordato il 35esimo Anniversario del Giglio Gioventù che ha scelto di svolgere la Questua del 2019 nel «significativo giorno del 14 luglio, nel richiamo storico della Presa della Bastiglia, con il motto della Rivoluzione Francese del 1789 (Liberté, Égalité, Fraternité), e la Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino del 1789 (Déclaration des Droits de l’Homme et du Citoyen) ispirata alla Dichiarazione di Indipendenza Americana del 4 luglio 1776, in Filadelfia, Pennsylvania (The Unanimous Declaration of the thirteen United States of America) contenente l’affermazione del diritto alla vita, all’uguaglianza ed al perseguimento della felicità. Quest’ultimo concetto ispirato a Benjamin Franklin da Gaetano Filangieri, (Cercola 1752-Vico Equense 1788) autore de “La Scienza della Legislazione). Infine la progressiva maturazione della “Dichiarazione universale dei diritti umani” delle Nazioni Unite nel 1948. Per l’Italia la Costituzione con l’articolo 3 a garantire pari dignità e uguaglianza per ognuno e l’articolo 18 con la libertà di associazione, qui a Brusciano si svola la Festa dei Gigli nel rispetto di tutti e di ognuno dopo le sofferenze manifestate negli ultimi anni che sia la Feste del Riscatto. Auguri Giglio della Gioventù e Buon lavoro a tutte le associazioni e comitati dei Gigli e all’Amministrazione Comunale con il Sindaco Avv. Giuseppe Montanile e all’Ente Festa dei Gigli con il Presidente Pasquale Vaia».

 

Inoltre il sociologo e giornalista, Antonio Castaldo, ha ricordato il Decimo Anniversario della “Ballata del Giglio di Brusciano a Padova” del 31 maggio 2009 presso il Santo, dentro il condiviso scambio culturale e religioso, con referenti Antonio Di Palma, Presidente del Consiglio e Nicola Di Maio della Commissione Comunale Festa dei Gigli. A costruire l’obelisco fu il Gruppo Costruttori Gioventù cui è stata rinnovata la pubblica riconscenza: Auriemma Antonio, D’Amore Andrea, D’Amore Carmine, Di Maio Leo, Di Palma Gerardo, Marotta Franco, Romano Luigi, Ruggiero Franco e Ruggiero Vincenzo.

La Festa dei Gigli di Brusciano, verrà svolta dal 21 al 27 agosto 2019, in Onore di Sant’Antonio di Padova, con la centrale “Ballata dei Gigli” di domenica 25 agosto, partecipanti; Croce, da Via Padula n. 87-89; Gioventù 1985, da Via Roma n. 3; Lavoratori, da Via G. Bruno incrocio con Via G. Matteotti; Ortolano 1875, da Piazza Gramsci e Passo Veloce, da Piazza XI Settembre.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print