Comuni

Brusciano, Riuscita iniziativa di prevenzione sanitaria dell’Associazione “Giglio Gioventù” con visite senologiche gratuite

Brusciano, 19 Marzo – A Brusciano nella giornata di sabato 16 marzo 2019 l’Associazione onlus “Giglio Gioventù”, presieduta da Gennaro Mocerino, ha promosso una iniziativa sanitaria dedicata esclusivamente alle donne con una “Giornata di Prevenzione volta a favorire la diagnosi precoce del cancro al seno” che è stata apprezzata e seguita da numerose a Brusciano che si sono sottoposte alle gratuite visite specialistiche. L’azione di informare e prevenire, come prevenzione secondaria basata su controlli preventivi ciclici e screening specifici per giungere ad una precoce diagnosi della lesione tumorale, per migliorare la prognosi mediante un trattamento tempestivo, è stata messa in campo grazie alla generosa disponibilità di una equipe medica specializzata.

I promoter Angelo Mocerino, storico capoparanza del “Giglio Gioventù”, con Antonio Di Palma, fra i fondatori dell’associazione gialloverde, nonché Consigliere Comunale, sono stati gratificati, per la loro positiva intuizione, dalla collaborazione dell’Asl Na 1 Centro Oncologia e Senologia P.S.I. Napoli Est, i cui medici, il Dr. Salvatore Strazzullo, Specialista Chirurgia Oncologica Dirigente Responsabile D. H. Oncologia e Senologia, ed il Dr. Giuseppe Airoma, Specialista in Oncologia, Dirigente Medico UOSD di Oncologia, con l’assistenza delle sensibili e professionali infermiere, Luisa Puddu e Filomena Iuppariello. Insieme a loro, dello stesso presidio sanitario, presente per prendere impegno in una prossima iniziativa di prevenzione a Brusciano, vi era il Dott. Salvatore Platì, Chirurgo Vascolare. Il bilancio della giornata ha registrato l’effettuazione di circa una quarantina di visite senologiche, e per alcune donne è stata la prima volta, di prevenzione del tumore della mammella mediante ecopalpazione. Il Dott. Salvatore Strazzullo ha rivolto “apprezzamenti per la riscontrata affluenza delle persone e della sensibilità delle donne per questa iniziativa onlus di cui ne parleranno e sicuramente chi è vicino agli organizzatori farà richiesta di ulteriori analoghi momenti di prevenzione sanitaria”.

A conclusione della positiva giornata l’equipe medica insieme ai promotori dell’iniziativa, sono stati ospiti per il pranzo a Brusciano presso il ristorante “Il Verace” di Luigi “Giggione” e Emilia Giannino. Ai medici specialisti, Salvatore Strazzullo, Giuseppe Airoma, Salvatore Platì, alle infermiere Luisa Puddu e Filomena Iuppariello, alla promotrice Associazione “Giglio Gioventù” con i presenti Angelo Mocerino, la gentile consorte Enza Panico, Antonio Di Palma e Antonio Strube, è stato rivolto, dal Sindaco, Avv. Giuseppe Montanile, sopraggiunto per un saluto, “un sentito ringraziamento per la nobile iniziativa, a nome dell’intera Comunità di Brusciano ed in particolar modo delle donne, sempre impegnate verso gli altri, che in questa occasione hanno potuto fruire di un momento di attenzione per la loro salute”.

Erano Presenti anche il funzionario del Consiglio Regionale della Campania, Peppe Negri, ed il sociologo e giornalista Antonio Castaldo il quale ha sottolineato che «fra la cause di morte in Italia, si registrano al primo posto le malattie cardio-circolatorie, al 37%, e subito dopo, il tumore, al 29%, come si legge dai dati ISTAT del 2015. Nel trascorso anno 2018, secondo il Rapporto “I Numeri del Cancro”, di Aiom, Airtum e Passi, sono stati stimati 373.300 nuovi casi, con aumento di 4300 rispetto al 2017. I tumori sono guaribili, oltre che curabili, grazie ad una appropriata terapia e ad una costante campagna di prevenzione. Al Nord dove la prevenzione funziona, secondo il Rapporto “Osservatorio Salute 2017” dell’Università Cattolica Sacro Cuore, si vive di più, mentre al Sud si vive peggio: se in provincia di Trento l’età media è di 81,6 anni per i maschi e di 86,3 per le femmine, in Campania gli anni crollano a 78.9 per i maschie a 83,3 per le femmine. Sempre al Sud il tasso di mortalità per tumore e malattie croniche è maggiore, dal 15 al 28%, sempre con il record negativo della Campania».

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print