Comuni

Brusciano, “Recital e Premio AIPH” promosso da Elisabetta Busiello

Brusciano, 3 Aprile – A Brusciano, domenica 2 aprile, come annunciato dal manifesto dell’Amministrazione Comunale, a firma del  Sindaco, Giosy Romano e dell’Assessore alle Politiche Sociali, Licia Mocerino, nell’Aula Consiliare della Casa Comunale si è tenuto l’evento socioculturale promosso dall’Associazione AIPH di Elisabetta Busiello.

L’iniziativa “Recital e Premio AIPH” ha offerto anche la presentazione di un libro speciale, una  raccolta di poesie e fotografie, dal titolo “Carmela Rocco Stimmate invisibili e dolore innocente”. L’opera di Elisabetta Busiello e vari altri autori, ha come sottotitolo “Alla mia amata figlia Carmela ed a tutti i sofferenti”.

La promotrice ha chiamato il sociologo Antonio Castaldo ad introdurre i valori ispiratori della manifestazione letteraria e presentare il contenuto del libro con cenni biografici di Carmela Rocco 1978-2014, una vita segnata da tetraparesi spastica.

Al fianco della presidente Busiello vi era Nicola Di Maio, ex Assessore alle Politiche Sociali e volontario AIPH, che ha dichiarato di essere «vicino a questa associazione sin dal 2001 e poi da quando si dovette organizzare la prima edizione del “Festival Brusciano in Europa” nel 2005. Auguro a tutti voi una bella manifestazione, condividendo questo stare insieme che vuole contribuire alla crescita sociale e culturale di Brusciano».

A recitare versi e ritirare diplomi d’onore vi erano Sergio Camellini da Modena; Anna Maria Guidi da Foligno, Perugia; da Napoli, vi erano l’ultra ottuagenario, Luciano Acunzo e Vittorio di Mauro; da Frattamaggiore, l’accoppiata di nonno e nipote, omonimi in Domenico Crispino. Ospite in rappresentanza del mondo della poesia locale vi era la stimata poetessa bruscianese, Rosa Ruggiero che insieme a tutti gli altri ha ricevuto applausi e positivi apprezzamenti.

Elisabetta Busiello, presidente dell’AIPH, ha ringraziato «tutti gli intervenuti e l’Amministrazione Comunale per la concessione degli spazi istituzionali come segno di sensibilità verso le problematiche trattate dall’Associazione AIPH ed i valori di solidarietà da sempre promossi».

Il sociologo Antonio Castaldo ha sottolineato «la positiva coincidenza con la “X Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo”, promossa dall’ONU, con l’incontro letterario ideato e realizzato dall’Associazione AIPH con la sua fondatrice Elisabetta Busiello. La stessa che si prodiga oggi in memoria di sua figlia Carmela così come, con l’amore, la quotidiana vicinanza e la costante assistenza, l’ha sostenuta durante la sua breve esistenza di persona disabile.

E’ il coraggio di una mamma che vuole uscire dall’isolamento e superare il rischio di un’esclusione sociale e che ha trovato nell’ispirazione artistica e spirituale una via di riscatto e di rivendicazione. Con la circa trentennale attività associativa ha prodotto momenti di incontro, riflessione ed interazione collettiva testimoniati da numerose iniziative come quella di oggi che con la poesia ci rinnova il ricordo di una persona, Carmela, ci rappresenta la forza della vita, infonde speranza in chi si trova nel bisogno e alimenta muove energia in chi vuole dare aiuto».

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa