Comuni

Brusciano, Questua del Giglio Ortolano 1875

Brusciano, 30 Aprile – L’Associazione onlus “Giglio Ortolano 1875” di Brusciano ha avviato la Questua per supportare la sua partecipazione alla 144esima edizione della “Ballata dei Gigli 2019 in onore di Sant’Antonio di Padova”.

Nel pomeriggio sabato 27 aprile 2019, il corteo musicale con la Bandiera, i soci, sostenitori e simpatizzanti, e l’intero staff della compagine giglistica ha attraversato, fra gli applausi dei bruscianesi e gli omaggi di altre associazioni con dolci e brindisi, le strade del paese addobbate con i vessilli dai colori sociali, in bianco e rosso, e quelli universali con l’effige di Sant’Antonio di Padova, fino al tradizionale punto di esibizione conclusiva sotto il Municipio Vecchio. Il passaggio su Via Camillo Cucca, ripreso dal Sociologo Antonio Castaldo per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, è postato all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=TXppnYVB-s4&feature=youtu.be .

Quest’anno la macchina organizzativa del “Giglio Ortolano 1875” con l’intero staff, è stata così presentata: Presidente dell’Associazione, Luigi Monda e Famiglia; Presidente, Domenico Tavone e famiglia; Divisione Musicale “Barrese” con la “Mancos’ Band” diretta dal Maestro Franco Manco.

Presso il Municipio Vecchio, in Via Semmola n. 1, al primo passaggio, sotto la Lapide dei Caduti della Grande Guerra, è stata eseguita la “Leggenda del Piave” del napoletano Giovanni Ermete Gaeta, in arte E. A. Mario (Napoli 5.5.1884-24.6.1961) e poi qui ritornati per l’esibizione finale c’è stata prima la citazione dell’intero organigramma e poi l’esecuzione delle “Canzoni d’Occasione” scritte da Mercogliano, Della Gala, Manco, Marseglia: “Battiti d’appartenenza”, ripresa e postata da Antonio Castaldo all’indirizzo web https://www.youtube.com/watch?v=6r6b64KXG3w&feature=youtu.be .

; “Nu viecchie capurale”; “Giochi di società” cantate da Salvatore Minieri e Luigi Abate con l’assistenza di Raffaele Lieto da Nola per l’impianto audio.

Il progetto del “Giglio Ortolano 1875” che è in fase di completamento, secondo le anticipazioni fatte dallo stesso autore, lo stimato scenografo Pasquale Terracciano, al cronista Antonio Castaldo, riprodurrà “una full immersion nel mondo dell’arte attraverso citazioni di opere di artisti internazionali” in Piazza Gramsci. In questo stesso luogo avverrà la costruzione dell’obelisco ad opera del “Gruppo NAL” di Nola. Il Giglio verrà cullato dalla “Paranza Volontari Bruscianesi” nella “Ballata dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio di Padova” domenica del 25 agosto 2019.

L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Avv. Giuseppe Montanile, ha inviato i rappresentanti dell’Ente Festa dei Gigli di Brusciano, Nicola Di Maio ed il Maestro Tonino Giannino, per il saluto e l’augurio ai promotori ed organizzatori della Questua del Giglio Ortolano che fra i tanti partecipanti annovera, Luigi D’Amato, ex Presidente del Consiglio Comunale, figlio d’arte di Fiore D’Amato detto Sciurillo, (Brusciano 27.6.1943-16.4.2019) fondatore e conduttore della “Paranza Volontari”, a sua volta continuatore dell’arte del comando trasmessagli da Zì Pasquale Turboli (Brusciano 25.5.1925- 24.9.2006).

La Festa dei Gigli di Brusciano verrà svolta nella sua 144esima edizione da Mercoledì 21 a Martedì 27 Agosto, con la centrale “Ballata dei Gigli in Onore si Sant’Antonio di Padova” di Domenica 25 Agosto 2019 con la partecipazione di 5 Comitati e Gigli: Croce Passo Veloce, Gioventù 1985, Lavoratori, Ortolano 1875 e Passo Veloce.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa