Comuni

Brusciano, furto di lavagne interattive alla scuola elementare “De Ruggiero”

Brusciano, 15 Settembre –  A pochissimi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, Brusciano è ancora scenario di azioni disdicevoli. Stavolta a pagarne le spese sono stati i bambini che frequentano la scuola elementare De Ruggiero situata in via Vittorio Veneto.

Un illegalità che si espressa nel furto di una decina di microprocessori necessari al funzionamento delle lavagne interattive multimediali ( L.I.M.) in dotazione del plesso scolastico, oltre alla rottura di qualche armadietto e di un’entrata.

Un vero colpo alla casa della cultura che è spesso stata un fiore all’occhiello per la comunità bruscianese e di una terra che non si è mai arresa ad atti incivili. Un episodio di rilievo anche a causa degli ultimi avvenimenti che hanno spinto le istituzioni ad aprire diversi tavoli di confronto con le forze dell’ordine.

Stamattina infatti sul luogo interessato sono stati presenti il sindaco Giuseppe Montanile, una pattuglia del Comando della Stazione dei Carabinieri di Brusciano e il dirigente scolastico Luigi Gesuele che ancora una volta collaborano in concerto per garantire la sicurezza cittadina adempiendo al loro necessario compito.

image_pdfimage_print

Laureato in filosofia presso la Federico II di Napoli con tesi sul rapporto tra società e politica in Italia. Appassionato di storia e letteratura italiana ed europea.