Comuni

Brusciano, festa e rispetto nel giorno del lutto: niente fuochi

A Brusciano annullato lo spettacolo dei fuochi pirotecnici che chiude tradizionalmente i festeggiamenti della “Festa dei Gigli” in onore di Sant’Antonio di Padova. Il Sindaco dice: gesti concreti in favore di chi ha perso tutto.

Brusciano, 30 ago. – La Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio da Padova che spegne l’allegria dei fuochi pirotecnici perché c’è bisogno di silenzio, e la tradizione si piega al rispetto per le centinaia di vittime del terremoto. Lo spettacolo pirotecnico previsto a conclusione dei giorni di festeggiamenti non si farà. È stato il sindaco di Brusciano, Giosy Romano, dopo la riflessione con l’amministrazione comunale. Perché dalla mezzanotte, di oggi è lutto nazionale, con la bandiera a mezz’asta in tutti i comuni del Paese.

Con questo gesto la città di Brusciano – ha commentato il primo cittadino Giosy Romano dalla sua bacheca Facebook  – continua ad essere vicina ai terremotati di Marche, Lazio ed Abruzzo. In questo modo sarà possibile realizzare altri gesti concreti in favore di chi ha perso tutto in questa terribile tragedia che ha colpito l’Italia”.

La serata di oggi vedrà comunque l’esibizione in piazza XI settembre della Minale Band con la partecipazione di Gigi Finizio in concerto.

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print