Brusciano, Festa dei Gigli in Onore di Sant’Antonio di Padova 144esima edizione nel segno della Fede e della Legalità

Brusciano, 24 Agosto – E’ Festa Antoniana a Brusciano dal 21 al 27 agosto 2019 con la Ballata dei Gigli di domenica 25 per Sant’Antonio. Al Santo di Padova, dove morì il 13 giugno del 1231, Antonio frate francescano, da Lisbona dove nacque, al secolo Fernando Martins de Bulhões, il 15 agosto del 1195, riconosciuto Santo Taumaturgo, Dottore della Chiesa Cattolica, teologo, predicatore, che per i Bruscianesi è affettuosamente “O’ Santu Munacone”, è dedicata la Festa con la “Ballata dei Gigli” sorta come forma di giubilo e ringraziamento per un suo miracolo avvenuto il 13 giugno 1875 in Vico Tre Sani, oggi Via Cavalcanti a Brusciano.

Mercoledì 21 agosto 2019 con solenne rito religioso, en plein air, in Piazza XI Settembre, officiato dal Parroco, Don Salvatore Purcaro, con la successiva Processione di Sant’Antonio, organizzata dalla Comunità Interparrocchiale, seguita dal popolo dei fedeli; dal Sindaco, Avv. Peppe Montanile con la Giunta Comunale; dal Presidente del Consiglio Comunale, Gianfranco Castaldo ed i Consiglieri Comunali; dal Presidente dell’Ente Festa dei Gigli, Pasquale Vaia, e dei componenti, Nicola Di Maio, Carmine Maritato, Pietro Mingione, Avv. Salvatore Travaglino, direttore Tonino Giannino; dal Comandante della Stazione dei Carabinieri di Brusciano, M.llo Marco Di Palo, dal Comandante della Polizia Municipale, Dott. Antonio Di Maiolo; dai rappresentanti delle Associazioni dei Gigli, Croce, Gioventù, Lavoratori, Ortolano, Passo Veloce, ognuno con la propria Bandiera; dai rappresentanti delle varie Associazioni, religiose, civili e culturali, fra cui la “Pro Loco Brusciano” con giovani e vecchi associati guidati dal Presidente, il giornalista Antonio Francesco Martignetti. La Processione ha avuto l’accompagnamento della “Banda Musicale Città di Brusciano” a cura del Maestro Tonino Giannino.

Alla “Legalità”, riferimento cardine voluto dall’Amministrazione Comunale per questa Festa dei Gigli, il Parroco, Don Salvatore Purcaro, confortato ed ispirato dalle letture previste ed eseguite per il 21 agosto nella Ventesima Settimana del Tempo Ordinario della Chiesa, ha aggiunto la “Parola di Dio” destinata ai fedeli e a quanti «a qualsiasi livello, nella famiglia, nella politica, nella Chiesa, nella società, hanno un compito di responsabilità. La Parola di Dio parla sempre alla nostra quotidianità ci dice sempre qualcosa in un contesto ben preciso è la Parola di sempre, che ha parole per noi. E non possiamo non tener presente questa nostra giornata così difficile dal punto di vista politico per una crisi politica in atto a livello sociale che sfora dalle aule del Parlamento e in un certo senso occasione di precarietà di provvisorietà per tutti. I Cristiani non sono quelli fuori dal mondo, non sono extraterrestri, sono contestualizzati in un territorio, in una politica, in una realtà sociale ben definita. E questa Parola è la “Scelta del Re”, di colui che deve governare Israele».

Don Salvatore ha così concluso la sua coinvolgente omelia: «Iniziando questa nostra festa, abbiamo a cuore che la legalità non è un’idea astratta, la legalità si declina col principio di gratuità, la disponibilità a perdere a servizio del Bene Comune. La legalità si declina con il concetto bello di giustizia, come possibilità per tutti, come no alla competizione, no alla rivalità, no a trattare le persone per quello che fanno, ma per quello che sono. Tu che ti sei perso, tu che non riesci ad andare avanti all’università, che a 30, 35 anni stai ancora cercando lavoro, sappi che il Signore ti ama per quello che sei, ti ama non per quello che hai fatto o non hai fatto, ti tratta uguale a quello che è riuscito ad avere possibilità di soldi, di lavoro, di carriera, tu sei come lui agli occhi di Dio. E se lo sei agli occhi di Dio, lo devi essere anche agli occhi miei».

Dopo la Messa, la statua del Santo portata a spalla dai fedeli, da Piazza XI Settembre a Via Semmola e poi per tutte le strade di Brusciano, è stata portata in Processione. Le immagini del sociologo e giornalista Antonio Castaldo per IESUS, Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, con l’intera Omelia di Don Salvatore, sono postate sul web all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=SHChJ7MxDSI&feature=youtu.be .

Finita la Messa, la Processione di Sant’Antonio di Padova si è avviata da Piazza XI Settembre per Via Semmola e poi ha percorso le strade del paese come nelle immagini di Antonio Castaldo in visione sul web agli indirizzi https://www.youtube.com/watch?v=KY1GqwFVU44&feature=youtu.be sull’ingresso in Via Semmola e  https://www.youtube.com/watch?v=d8AGxW71Uvs&feature=youtu.be sul passaggio sotto la Casa Comunale vestita a festa.

A fine Processione e fatta rientrare nella Chiesa S. Maria delle Grazie la statua di Sant’Antonio di Padova, Don Salvatore Purcaro prima di impartire la benedizione a tutti i presenti ha invitato a vivere nell’insegnamento di S. Antonio questi giorni di festa evitando divisioni e contrapposizioni: “Gareggiamo a stimarci a vicenda, comitati politica, comunità parrocchiale, richiamando in questo impegno tutte le forze. Per domenica mattina ci diamo appuntamento qui alle 8.30. La Ballata inizia con la Messa gesto di eccellenza di devozione, si onora Sant’Antonio con l’Eucarestia e dopo tutti insieme andremo a benedire le persone, non “le mazze” sotto ogni Giglio”. Il saluto, l’invito, l’appello e la benedizione di Don Slvatore sono qui integralmente https://www.youtube.com/watch?v=3kMEmTB-myw&feature=youtu.be .

La 144esima edizione della Festa dei Gigli e “della Legalità” vedrà il dispiegamento  di uno straordinario periodo festivo che complessivamente vedrà centinaia di miglia di avventori e visitatori, oltre alla popolazione residente, frequentare tutti gli spazi disponibili e seguire le numerose manifestazioni in programma, le sfilate dei carri allegorici di giovedì 22 e venerdì 23, delle fanfare di sabato 24, della centrale “Ballata dei Gigli in Onore di Sant’Antonio di Padova” di domenica 25 agosto, e le conclusive serate di spettacoli di lunedì  e martedì, 26 e 27 agosto 2019 dispiegato sul territorio comunale.

Già nel corso della lunga giornata di apertura della Festa dei Gigli si è potuto osservare l’efficienza del ben organizzato e guidato gruppo di operatori di Polizia Municipale con la collaborazione di volontari delle Associazioni “Congeav” coordinata a livello provinciale da Alfredo Fracasso, e Associazione Nazionale VV. F. Volontariato e Protezione Civile delegazione di Marigliano diretta da Nicola Cossentino.

Ciò era stato anticipato dal Sindaco, Avvocato Giuseppe Montanile, dalla pagina f b  Peppe Montanile Sindaco di Brusciano con il comunicato intitolato «Rinforzi da Marigliano per la Polizia Municipale di Brusciano alla Festa della Legalità» qui trascritto integralmente: «La Polizia Municipale di Brusciano riceverà preziosi rinforzi dalla Polizia Municipale di Marigliano. Durante lo svolgimento della 144 esima edizione della Festa dei Gigli di Brusciano arriveranno da Marigliano otto agenti ed il comandante per garantire gli impegni assunti con il Piano sicurezza, presentato alla Prefettura. Tutto ciò è stato possibile grazie ad un rapido accordo tra il sindaco di Brusciano, Giuseppe Montanile ed il sindaco di Marigliano Antonio Carpino, che hanno già sperimentato forme di collaborazione tra Enti. La disponibilità del Comune di Marigliano ed in particolare dell’assessore all’Ambiente, LL.PP. e Polizia Municipale, Giovanni Ricci, e del Comandante della Polizia Municipale Maggiore Emiliano Nacar, è preziosissima e consentirà di porre rimedio alla situazione critica di carenza di organico del Comando di Polizia Municipale di Brusciano. Quest’anno la festa è dedicata alla Legalità, per rafforzare la lotta culturale e sociale ed istituzionale intrapresa dall’Amministrazione contro la criminalità organizzata, che ha reso il comune di Brusciano teatro di gravi episodi. Durante le varie iniziative su Legalità e Sicurezza, tra le quali il Convegno del 18 e 20 ottobre 2018 ed il Consiglio del 2 marzo 2019 tenutosi in un’area pubblica all’aperto in via Falcone, alcuni sindaci del territorio avevano anticipato la volontà di costituire un Nucleo di Polizia Municipale sovra comunale attraverso un Patto tra sindaci sulla Legalità  È questo un primo passo per sperimentare la sinergia su alcune problematiche che richiedono uno sforzo di carattere territoriale perché la sicurezza dei cittadini può essere garantita solo attraverso la collaborazione tra Cittadini e Comune, tra Comune e Comune, tra Comune e Stato».

Giovedì 22 la mattinata è dedicata alla “Pedalata Ecologica”, VI Edizione promossa dall’Associazione Rock Mocerino, in partenza da Parco Sant’Antonio, mentre in serata ci saranno le sfilate dei carri allegorici dei Comitati del Giglio dell’Ortolano 1875 e a seguire del Giglio Croce. Venerdì 23 la serata la volta di carri e Comitati sfilanti in questa successione: Giglio dei Lavoratori 1973, Giglio della Gioventù e Giglio Passo Veloce. Sabato 24 la sfilata delle fanfare e domenica 25 agosto la “Ballata dei Gigli” che si metteranno in processione rituale partendo da queste postazioni: Giglio Croce in via Padula, Giglio della Gioventù da via Padula a in via Roma, Giglio dei Lavoratori 1973 in Via Giordano Bruno, Giglio dell’Ortolano 1875 in Piazza Bellini, Giglio Passo Veloce in Piazza XI Settembre. Le conclusive serate di cultura e spettacolo con vari cantanti e gruppi fra cui “Blù 70 Istinto Musicale” ed altri ospiti a sorpresa si terranno lunedì 26 e martedì 27 agosto in Piazza XI Settembre.

Un contributo della “Pro Loco Brusciano” è previsto per lunedì sera, 26 agosto, sotto al Municipio Vecchio, fra Via Semmola n. 1 e Piazzetta De Ruggiero con l’iniziativa volta a valorizzare il patrimonio storico e culturale della Festa dei Gigli intitolata “Lo Scrigno dei Ricordi”, con la proiezione del documentario del sociologo Antonio Castaldo “La Festa dei Gigli a New York”, prodotto nel 2003 dall’Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, IESUS; con l’escursione fotografica di “Brusciano Story” del fondatore Rocco Braccolino; con la riproposizione di  immagini di repertorio dello “Special Festa dei Gigli 2012” prodotto dalla redazione del periodico “L’Ambasciatore”.