Boscoreale. In moto con moglie e due figli: fuga contromano dopo l’alt dei carabinieri

Verdi: “Siamo alla follia. Livelli di incoscienza altissimi tra alcuni genitori, riceviamo decine di segnalazioni su questo assurdo fenomeno e abbiamo realizzato diversi dossier. C’è bisogno della tolleranza zero”

 

Boscoreale, 28 Agosto – “Il caso dell’uomo che, fermato dai carabinieri mentre era in moto con moglie e due figli, è fuggito contromano lungo una strada a scorrimento veloce non è che l’ennesimo capitolo di una serie di comportamenti sconcertanti che, oramai, stanno diventando abituali. Da mesi denunciamo il fenomeno delle persone che trasportano minori a bordo degli scooter nelle modalità più pericolosi. Senza casco, compressi tra più passeggeri o addirittura in piedi. Questo caso è andato oltre perché si è verificata la fuga contromano al seguito dell’alt dei carabinieri ma le nostre strade sono frequentate ogni giorno da soggetti che agiscono in questo modo”.

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha realizzato diversi dossier su queste pratiche illegali e pericolose. “Alcuni bambini sono vittime dei livelli di incoscienza altissimi dei loro genitori. La nostra richiesta è che i controlli sulle nostre strade diventino sempre più serrati e con tolleranza zero per debellare un fenomeno incivile e pericoloso”.