Politica

Autonomia differenziata, tavola rotonda a Salerno. Conte (Leu): “produrrà grave frattura sociale”

Salerno, 2 Aprile – Una tavola rotonda per approfondire il tema dell’autonomia differenziata, in relazione ai temi dell’istruzione e della formazione. La organizza l’associazione Cittadino Sudd, presso la Camera di commercio di Salerno. L’appuntamento è previsto per giovedì 4 aprile, alle ore 17.30. Introdurrà i lavori Annamaria Giarletta, interverranno Francesco Iandiorio, Alessio Coppola e Rosario Pesce. A moderare sarà il giornalista Andrea Manzi, mentre le conclusioni saranno affidate ai parlamentari Federico Conte e Giuseppe Fioroni.

“L’autonomia differenziata – commenta il deputato di Leu, Federico Conte – chiesta da tre regioni del Nord è una secessione di fatto delle Regioni ricche contro l’unità nazionale e contro il vincolo solidale su cui si regge la coesione del Paese. Essa porterà a una grave frattura sociale che dobbiamo combattere in modo radicale e netto. È questione che riguarda il Mezzogiorno, che è la parte del Paese che pagherà il prezzo più alto; è questione che riguarda l’Italia, la sua unità, i valori fondanti il patto sociale sorretto dal principio di uguaglianza.  Questo è tanto più vero su un tema sensibile come l’istruzione, che non può essere una competenza locale”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@sciscianonotizie.it
Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa

image_pdfimage_print