Arteteca, alla scoperta delle Gorgoni nel circuito Archeologico dell’Antica Capua

Domenica 3 febbraio l’appuntamento è fissato alle ore 10 presso la ludoteca museale Arteteca di Santa Maria Capua Vetere al Museo Archeologico dell’Antica Capua

Santa Maria Capua Vetere, 2 Febbraio  – Domenica 3 febbraio la ludoteca museale “Arteteca” al Museo Archeologico dell’Antica Capua (MAAC) di Santa Maria Capua Vetere, inserita già da tempo nel gruppo delle iniziative organizzate presso il Circuito dell’Antica Capua, accoglierà alle 10 alle 13 tutti i bambini dai 3 ai 6 anni con genitori al seguito, per conoscere qualcosa in più sulla storia delle Gorgoni. I mostri della mitologia greca erano tre sorelle, Steno, Euriale e Medusa, dall’aspetto mostruoso, munite di ali d’oro, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli. Era risaputo che chiunque le guardasse direttamente negli occhi rimaneva pietrificato.

La Gorgone per antonomasia era infatti Medusa, unica mortale fra le tre e loro regina, la quale per volere di Persefone era la custode degli Inferi, prima di essere decapitata da Teseo grazie al riflesso dello scudo. Tutti i luoghi del MAAC saranno aperti al pubblico gratuitamente (l’Anfiteatro Campano dalle ore 9 fino ad un’ora prima del tramonto, il Mitreo dalle ore 9 alle 13 e il Museo dell’Antica Capua dalle ore 9 alle 19.30). Oltre all’appuntamento con Arteteca per la “Domenica al museo” del MAAC, è in programma anche una visita guidata, a pagamento, realizzata dall’associazione “Le Nuvole”. Alle ore 11, insieme ad un operatore didattico, si potrà visitare pertanto l’Anfiteatro Campano e il Mitreo (visita guidata per tutti dai 12 anni con un contributo di €5 a persona e prenotazione a Le Nuvole 0812395653 (feriali 9/17) einfo@lenuvole.com o alla biglietteria dell’anfiteatro 08231831093 (orari apertura sito).

La ludoteca museale Arteteca è un progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. La ludoteca è  un servizio stanziale, un vero valore aggiunto per turisti e residenti, integrato nel complesso di attività didattiche sviluppate dal sito. La ludoteca non solo sta realizzando quanto previsto dal progetto, ma è riuscita a creare un rapporto di osmosi con soggetti del privato sociale come il Comune di Santa Maria Capua Vetere. 

Renato Aiello